Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


Sara






Sara, svegliati è primavera.
Sara, sono le sette e tu devi andare a scuola,
Sara, prendi tutti i libri e accendi il motorino
e poi attenta, ricordati che aspetti un bambino.
Sara, se avessi i soldi ti porterei ogni giorno al mare,
Sara, se avessi tempo ti porterei ogni giorno a far l'amore,
ma Sara, mi devo laureare, e forse un giorno ti sposerò,
magari in chiesa, dove tua madre sta aspettando per poter piangere un po'
Sara, tu va dritta non ti devi vergognare,
le tue amiche dai retta a me lasciale tutte parlare,
Sara, è stato solo amore, se nel banco no c'entri più,
tu sei bella, anche sei vestiti non ti stanno più.
Sara, mentre dormivi l'ho sentito respirare,
Sara, mentre dormivi ti batteva forte il cuore,
Sara, tu non sei più sola, il tuo amore gli basterà,
il tuo bambino, se ci credi nascerà
Sara, Sara, Sara ....

FUOCO NEL FUOCO




Fuoco nel fuoco
sono gli occhi tuoi dentro ai miei

ne basta poco
ed ho già capito chi sei

che cosa cerchi tu da me
che cosa vuoi di più da me
tu vuoi quel graffio al cuore che anch'io fortemente vorrei...

Vorrei morire
sulle labbra rosse che hai

vorrei sentire
i tuoi seni accendersi poi
come due piccoli vulcani
sentirli sotto le mie manie scivolare poi sul pendio
quello dolce che hai... è un incontro d'anime...

La notte sembra perfetta
per consumare la vita io e te
c'è un bisogno d'amore sai
che non aspetta...
è un'emozione diretta se vuoi
ma non sarà infinita perché
siamo fuoco nel fuoco ormai
bruciamo in fretta noi...

Fuoco nel fuoco
le passioni tue e le mie
è quasi un gioco sai
mescolare suoni e magie
per far salire l'emozione
salire fino al sole
e ricadere lungo il pendio
quello dolce che hai...
è un incontro d'anime...

La notte sembra perfetta
per consumare la vita io e te
c'è un bisogno d'amore sai
che non aspetta... è un'emozione diretta se vuoi
ma non sarà infinita perché
siamo fuoco nel fuoco ormai
bruciamo in fretta noi...

Avvicinerò
tutta la mia pelle al tuo calor latino
io ti sentirò... così ti sentirò...
La storia è questa
la notte sembra perfetta così per consumare la vita io e te
siamo fuoco nel fuoco ormai
bruciamo in fretta noi...

Siamo fuoco nel fuoco noi
siamo fuoco nel fuoco noi

Celeste compagnia





Avevi ragione tu mia cara
la vita non dura mai, una sera
il tempo di una follia
che breve poi fugge via
e poi
cosa rimane dentro noi
questa celeste nostalgia
questo saperti da sempre ancora
ancora mia
mia...
Il bene profondo non si offende
si spegne se è il caso
e poi si accende
passione violenta sia
comprendimi amica mia
tu puoi
tutto normale tra di noi
cara celeste nostalgia
dolce compagna di storie d'amore
sempre mia
sempre mia
Vedete un'estate sopra un treno
partire su un auto
e andar lontano
quel lampo negli occhi, ciao!
fa male d'accordo, ciao
ma tu
dentro di me non muori più
azzurra celeste nostalgia
qualche parola affettuosa
un po' contro però
per noi, forse no...
Amore più grande amica mia
cara celeste nostalgia
un'ora, un giorno, una vita
che cosa vuoi che sia
che sia
Amore più grande amica mia
cara celeste nostalgia
un'ora, un giorno, una vita
che cosa vuoi che sia

Amore bello





cosi' vai via
non scherzare no...
domani via
per favore no...
devo convincermi pero'
che non è nulla
ma le mie mani tremano...
in qualche modo io dovrò
restare a galla...
e cosi' te ne vai...
cosa mi è preso adesso?
forse mi scriverai
ma si è lo stesso
cosi' vai via
l'ho capito sai...
che vuoi che sia
se tu devi vai...
mi sembra già che non potrò
più farne a meno
mentre i minuti passano...
forse domani correrò
dietro il tuo treno
tu non scordarmi mai...
com'è è banale adesso...
balliamo ancora un po'...
ma si è lo stesso
amore bello come il cielo
bello come il giorno
bello come il mare amore...
ma non lo so dire.
amore bello come un bacio
bello come il buio
bello come Dio
amore mio
non te ne andare...
perché è cosi'
no non è giusto
se è cosi' se te ne vai
se te ne vai...perché è cosi'
perché finisce tutto qui
tra poco andrai...
un lento, l'ultimo oramai...
e fare finta, che ne so
di essere matto
piangere urlare e dire no...
non serve a niente, già lo so
è finito tutto...
e se tu caso mai...
ma non mi sente adesso...
balliamo ancora dai...
ma si è lo stesso..
amore bello come il cielo
bello come il giorno
bello come il mare amore...
ma non lo so dire.
amore bello come un bacio
bello come il buio
bello come Dio
amore mio
non te ne andare...
vai via cosi'
no non è giusto se è cosi'
sei bella sai...
sei bella sai...
vai via cosi'
finisce allora tutto qui
fra poco andrai...
un lento, l'ultimo oramai...

Brivido caldo




Attraversata da un brivido caldo

Per sogni folli più grandi di me
Vivendo mille emozioni in contrasto
Riparto da te

Tra mille note di vita raccolte
E gli orizzonti che non vedo più
Confusamente tra immagini stanche
Riaffiore anche tu

Sai ti penso tanto
Lo sai ti sento tanto...e di più
Ti ho aspettato tanto
Sai ti penso tanto

Viaggia la mente nei ricordi miei
Viaggia avvolta nella nostalgia di te
Resta la dolce tenerezza che
Lascia il tempo che si ferma in te
Occhi per orizzonti nei tramonti che vorrei
Mani si stringono su cuori stanchi e fragili
Tempo che non invecchia una fotografia
Da allora resta il vuoto dentro

In quelle nebbie disperse dal vento
Tra labirinti di cristalli blu
Appare il viso di chi se n'è andato
E non torna più

Sai ti penso tanto
Lo sai ti sento tanto...

Viaggia la mente nei ricordi miei
Viaggia, viaggia avvolta nella nostalgia di te
Come la luce di un diamante pazzo che
Resta per sempre, per sempre dentro agli occhi
Negli orizzonti e nei tramonti che vorrei

Tempo che non invecchia una fotografia
Da sempre storie di gente uguale a noi

Quanto ti ho amato



Ho preferito questa versione lenta e femminile. Non voletemene, ma la trovo stupenda



Se tu mi avessi chiesto: "Come stai?"
se tu mi avessi chiesto dove andiamo
t'avrei risposto "bene, certo sai"
ti parlo però senza fiato
mi perdo nel tuo sguardo colossale,
la stella polare sei tu mi sfiori e ridi no, cosi non vale
non parlo e se non parlo poi sto male

Quanto t'ho amato e quanto t'amo non lo sai
e non lo sai perchè non te l'ho detto mai
anche se resto in silenzio, tu lo capisci da te

Quanto t'ho amato e quanto t'amo non lo sai
non l'ho mai detto e non te lo dirò mai
nell'amor le parole non contano conta la musica.

Se tu mi avessi chiesto: "Che si fa?"
se tu mi avessi chiesto dove andiamo
t'avrei risposto dove il vento va
le nuvole fanno un ricamo
mi piove sulla testa un temporale
il cielo nascosto sei tu ma poi svanisce in mezzo alle parole
per questo io non parlo e poi sto male

Quanto t'ho amato e quanto t'amo non lo sai
e non lo sai perchè non te l'ho detto mai
anche se resto in silenzio, tu lo capisci da te

Quanto t'ho amato e quanto t'amo non lo sai
non l'ho mai detto e non te lo dirò mai
nell'amor le parole non contano conta la musica.

Quanto t'ho amato e quanto t'amo non lo sai
non l'ho mai detto ma un giorno capirai
nell'amor le parole non contano conta la musica

Campi d'orzo






Mi ricorderai quando il vento d’ovest si muove
Sui campi d’orzo
Dimenticherai il sole nel suo cielo geloso
Mentre camminiamo in campi d’oro
Così lei prese l’amore per fissarsi un po’
Sui campi d’orzo
Cadde fra le sue braccia e i capelli scesero
Fra i campi d’orzo

Starai con me, sarai il mio amore
Fra i campi d’orzo?
Dimenticgeremo il sole nel suo cielo geloso
Distesi su campi d’oro
Guarda muoversi il vento d’ovest, come fa un’amante
Sui campi d’orzo
Senti salire il suo corpo, quando le baci la bocca
Fra i campi d’orzo

Non ho mai fatto una promessa alla leggera
E ce ne sono state alcune che non ho mantenuto
Ma giuro, nei giorni che ancora rimangono
Cammineremo in campi d’orzo

Sono passati molti anni da quei giorni d’estate
Fra i campi d’orzo
Guarda I bambini correre al calare del sole
Fra i campi d’oro
Mi ricorderai quando il vento d’ovest si muove
Sui campi d’orzo
Puoi raccontare il sole nel suo cielo geloso
Quando abbiamo camminato sui campi d’oro

All'improvviso




All'improvviso
Ho infine colto l'attimo
E sto realizzando che
Tu non stai tornando da me
E alla fine mi ha colpito tutto all'improvviso
Improvvisamente ho cominciato a contare le lacrime che scendono
E se ne sono versate almeno un milione
I miei occhi si sono gonfiati
E tutti i miei sogni si sono infranti all'improvviso
Sin da quando ti ho incontrato
Sei stato il solo amore che abbia mai conosciuto
E non riesco a dimenticarti
Anche se devo affrontare tutto da sola

All'improvviso sto andando alla deriva in un mare solitario
Desiderando che tu possa tornare da me
E questo è tutto ciò che importa adesso
All'improvviso sto andando alla deriva in un mare solitario
Aggrappandomi ai ricordi
E questo mi ferisce più di quanto tu sappia
molto più di quanto sembri
All'improvviso

Mi sono guardata intorno e ho visto che tu eri
Con un altro amore
Tra le braccia di un'altra
E tutti i miei sogni si sono infranti all'improvviso
All'improvviso il sorriso con cui mi salutavi
Ha illuminato la giornata di qualcun'altro
Lei ha portato via il tuo sorriso
E mi ha lasciato solo con i ricordi all'improvviso.

Sin da quando ti ho incontrato
Sei stato il solo amore che abbia mai conosciuto
E non riesco a dimenticarti
Anche se devo affrontare tutto da sola

Fino all'amore


C'è una strada piccola,
affannosa e ripida che mi porta fino a te
io vorrei percorrerla e senza rischi inutili,
arrivare fino a te
fino all'amore, dal cuore in poi
che effetto mi fa
dolcezza e poi malinconia, che forza mi dà
non vorrei mai perdermi, vorrebbe dire perdere
vado in fondo fino a te
io cammino senza sole per arrivare a luce piena

fino in fondo, fino a te
fino all'amore, nei suoi perché; nei suoi non lo so
e lì; lacrime se tu vai via, mi porti con te

se c'è; un posto per me in quel cuore affollato
se c'è un posto lo tieni per me

ma senza male l'amore cos'è;
dolcezza e poi malinconia, che forza mi dà;
fino all'amore, nei suoi perché nei suoi non lo so
e lacrime se tu vai via, mi porti con te,
fate dei bei sogni

PERCHE' NO





Dovrei, vorrei aggiungere delle parole mie a questo testo, ma non ho nessuna voglia di dirle qui, mi prendo un impegno qui sull'isola, lo farò a voce, di persona, a breve, se ne avrò mi verrà concessa l'opportunità..............



In un grande magazzino una volta al mese

Spingere un carrello pieno sotto braccio a te

e parlar di surgelati rincarati

far la coda mentre sento che ti appoggi a me


Prepararsi alla partenza con gli sci e scarponi
Esser svegliati presto prima delle sei

E fermarsi in trattoria per un panino

e restar due giorni a letto e non andar più via


Perché no? Perché no? Perché no? Perché no?
Scusi lei mi ama o no?
Non lo so però ci
sto!

Comperar la terra ed un grande vaso
coltivare un orto sul balcone insieme a te

Chi rubò la mia insalata? Chi l'ha mangiata?


E rincorrerti sapendo quel che vuoi da me
Chiedere gli opuscoli turistici della mia città

e con te passare il giorno a visitar musei

Monumenti e chiese parlando inglese

e tornare a casa a piedi dandoti del lei.


Perché no? Perché no? Perché no? Perché no?
Scusi lei mi ama o no? Non lo so però ci
sto!
Perché no? Perché no? Perché no? Perché no? Scusi lei mi ama o no?

Ah ah aha Non lo so però ci sto però ci sto!

Dimmi chi dorme accanto a me





La notte voli
la notte ti consoli
dimmi chi dorme accanto a me...
i tuoi pensieri
si muovono furtivi
dimmi chi dorme accanto a me
bella e disarmante tu sei qua
ma il tuo desiderio quanta strada fa
mille modi per fuggire via...
Non sei più mia.
Tu soffri tanto
ti soffoco lo sento
dimmi chi dorme accanto a me
un corpo nudo
sei tu almeno credo
dimmi chi dorme accanto a me
con questo buio giuro non distinguo se
sono da solo a far l’amore con te
così affollata la tua mente non so
di quale orgasmo morirò
sussurri tanti nomi tranne che il mio
al punto che non lo ricordo neanch’io...
E il mio riscatto come sempre sarà...il letto
Dimmi chi dorme accanto a me
se sto sbagliando un’altra volta
dipendo ancora da un perché
eppure ancora non mi basta...
la paura di restare soli
l’incoscienza la malinconia
mentre dormo aspetto che ritorni...
vincerà il tuo buon senso chissà...
Dimmi chi dorme accanto a me
se in tutto questo una ragione c’è...
Supposizioni
le solite apprensioni
dimmi chi dorme accanto a me
vestaglia rosa
profumo di mimosa
ma il tempo mio chissà qual’è
e fatalmente a mezzanotte fuggi via
sulla tua nuvola cercando compagnia
non solo angeli in quel cielo incontrerai
se stai con me non rischierai
non sarò io quel concentrato di virtù
l’uomo ideale che t’immagini tu
ma sono qui, comunque io sono qui...ancora!
Dimmi chi dorme accanto a me
non ho più dignità ne orgoglio
ogni risveglio è una sorpresa con te...
finirla qui sarebbe meglio...
amori brevi amori insoddisfatti
spero che non vi rivivrò mai più
ma non c’è un amore che non ha difetti...
dove sei, dove sei, dove sei!
Dimmi chi dorme accanto a me
se in tutto questo una ragione c’è