Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


LA BUONANOTTE - 27 Luglio





Volevo regalarmi e regalarvi un'ultima ed emozionante buonanotte, perchè solo così posso davvero mettera la parola fine a questo blog, sfondandomi il cuore con un'emozione che non avrà mai fine, mai.





Buonanotte tesoro
anche stanotte dormi lontana da me
in un letto che non è il nostro.


I miei baci non ti accompagnano verso il tuo riposo,
il tuo profumo non mi cinge come in un abbraccio,
ma io resto comunque accucciato al tuo fianco.


Cerco meccanicamente il tuo corpo,
lo desidero qui con me
per sfiorarne la nudità
e regalarci un'altra notte indimenticabile,
ma anche stanotte non ci sei.



Buonanotte a te
che cerchi riposo sotto un cielo diverso dal mio
e so quanto hai voglia che questo mio saluto
ti venga sussurrato delicatamente in un orecchio,
e non solo urlato attraverso i nostri cuori.


La tua voce mi avvolge ancora
e sento che il tuo desiderio è qui al mio fianco
ed è come se avesse spostato le lenzuola
per riempire quella porzione di letto
che altrimenti rimarrebbe vuota.



Buonanotte amore,
il buio anche stavolta finirà
ed avrà inizio un nuovo giorno
da vivere ancora insieme.



Ed ancora, 
ed infine 
ti prego non lo dimenticare mai,
per ogni nuova notte che verrà
ci sarà sempre una mia  Buonanotte
solo per te.


Buonanotte amoremiopersempre.



THE END







Allora iniziamo subito dal motivo stesso per cui ha un senso questo scritto. 

Questo è il mio ultimo post su questo blog, il mio commiato dal Guardiano, il mio personale addio a questo spazio. Inutile quindi girarci troppo intorno, anche perché questa non è di per se "una notizia", sia perché l'ho anticipata da sin troppo tempo sul Facebook legato a questo mio spazio, sia perchè in buona sostanza interessa davvero poche persone e comunque sia la decisione era ormai stata maturata e rinviata sin troppe volte che forse avevo bisogno soltanto di un buon motivo, forse di una scusa, per poterle dare corpo.

È successo nel modo peggiore, prendendo coscienza di una cosa che non doveva essere, ma non rimpiango nulla, non rinnego ciò che ho deciso e onestamente mi va bene così. 

Ora però, se me lo consentite, ho voglia di guardarmi intorno una volta di più, l'ultima e vedere con occhi diversi, quelli di chi sta per abbandonare tutto, ciò che in questi anni ho creato qui sulla mia, sulla nostra isola.

Questi quattro anni e mezzo precisi (il blog è nato il 27 gennaio 2009 ed è per questo che muore oggi 27 luglio) mi sono serviti per creare questo luogo che personalmente trovo stupendo, dove ho avuto la possibilità di liberare quella parte di me di cui non avevo ancora coscienza, ed è qui che per la prima volta mi sono posto di fronte a quel lato della mia anima di cui non nessuna conoscevo o che forse avevo solo paura a denudare, qui ho potuto dare vita all'uomo capace di parlare con estrema serenità e sincerità di se a tutti. Questa è forse stata la mia seconda patria, il mio luogo di rinascita, il mio solo tutto, fatto di niente di tangibile, ma che realmente riesce a farmi sentire come a casa, quando inizio a dare libero sfogo ai miei pensieri, digitandoli sulla tastiera di un pc.

Questo è il luogo dove ho definitivamente imparato a "scrivere" con il cuore, facendo in modo che arrivasse direttamente a chi mi leggeva ciò che io sentivo, ciò che io vivevo, ciò che io mettevo nero su bianco.
Qui ho scoperto di essere in grado di emozionare con ciò che ho dentro, facendolo semplicemente venire fuori, senza filtri e senza barriere.

Questo è un posto che non esiste, se non nella mia e forse nella vostra fantasia, ma è qui dove ho imparato ad apprezzare la poesia e a consacrare la mia anima ad artisti che prima non conoscevo, ivi incluso quel Jonh Keats a cui mi sono spesso sentito impunemente paragonare. E' qui dove ho imparato ad ascoltare della musica, che per sua origine e importanza è di gran lunga diversa rispetto a quella che io già frequentavo.
Ed è infine grazie a questo blog, che ho conosciuto tante altre persone con le quali ho dialogato in tutti questi anni senza veli né corazze e questo è di sicuro uno dei passaggi più belli di questo splendido periodo, qualcosa che di sicuro non può che rendermi orgoglioso di quanto ho fatto.

Soprattutto, però, questo spazio che è nato per consacrare un amore finito o per essere onesti mai nato se non nella mia fantasia, mi ha permesso con il passare del tempo di conoscere la donna che ameròpersempre, anche se la cosa, son certo, succederà per il resto dei miei giorni a sua insaputa, ed ho ancora adesso impresso dentro di me ogni singolo istante del periodo più bello della mia vita, quello in cui mi sono sentito immortale e invincibile, solo perché lei mi degnava della sua costante attenzione.

Qui ho scritto Poesie che bruciano ancora i cuori di chi le legge (si, consentitemi con un estremo atto di vacua vanità la P maiuscola, perché alcune di esse la meritano per davvero), qui ho scritto racconti che bruciano di passione, qui ho dato vita ai miei primi due libercoli, che son certo non resteranno soli, qui ho capito di avere un talento che non posso permettermi di sprecare, perché riesce ad emozionare chi da esso viene toccato e che quindi troverà spazio altrove, per poter così allietare qualche minuti a chi vi incapperà.

Questo spazio è riuscito anche a dare vita ad una splendida follia, che tutti insieme abbiamo reso possibile, quando ci siamo operati per dare la possibilità ad un piccolo angelo di potersi curare, anzi di capire che la diagnosi che gli avevano fatto era sbagliato e che la cura a cui si stava sottoponendo, era dannosa per la sua salute. Forse non tutti si ricordano di Gavino, ma io mi sono sempre tenuto al corrente sul suo stato di salute e sapere che cresce bene, che cresce forte e che ha semplicemente bisogno di alcune attenzioni speciali per poter avere un'aspettativa di vita normale, mi ha reso orgoglioso, perché ci siamo adoperati nel momento giusto, nel modo giusto, raggiungendo così il giusto risultato.


Sono passati più di quattro anni da quando iniziai a scrivere e rileggendo di tanto in tanto quei primi post, sorrido di me, di quanto fossi acerbo, poco avvezzo e oggi che sono padrone del mezzo e ritrovarmi ora a mettere la parola fine su tutto ciò, mi brucia dentro, ma a questo punto ritengo sia necessario per voi e per me. Ci liberiamo tutti di qualcosa che forse è diventato sin troppo ingombrante nelle nostre esistenze, abbiamo il bisogno di staccarci dal Guardiano ed è certo che qualcuno deve farlo anche dall'uomo che vi è celato dietro, il mio futuro è sicuramente per molti, ma non è giusto che sia per tutti, credetemi. In questi anni la mia vita si è in qualche modo saldata a questo personaggio, ma lui è solo una parte di me che comunque sia mai morirà, nemmeno dopo che avrò smesso di digitare la mia ultima lettera al termine di questo post, ma a questo punto, visto che non ci sono più le condizioni essenziali per continuare, è giusto per voi e soprattutto per me smettere qui.

Forse, senza forse, un giorno nemmeno troppo lontano riprenderò a scrivere altrove, sotto un'altra veste, un nuovo/vecchio pseudonimo (manco di fantasia ed è un tributo che comunque sia gli devo) senza che nulla o quasi mi possa però legare al ricordo del Guardiano, ma sappiate che lui non smetterà mai di essere in ogni mio giorno, con i suoi piccoli fari che continuerò a portarmi dietro o anche con quelli che sono da sempre presenti sul mio smartphone, ma soprattutto grazie a chi è entrato durante questa fantastica avventura nella mia vita e vi rimarrà per sempre.

Non so se mi libererò del mio spazio su Twitter, è invece certo che lascerò morire anche la pagina Facebook legata al mio blog, non abbiatevene a male, ma credo che sia giusto così, non voglio più contatti diversi da quelli di chi avrà la capacità di capire dove mi rintanerò, perché poi comprendere la cosa non è per nulla difficile, bisogna solo avermi seguito in questi anni con un pò di attenzione e non vi sarà per nulla difficile trovarmi, quando riprenderò.

Ed ora consentitemi di chiudere questo post, che ho reso volutamente asettico, perché non mi andava affatto di versare altre lacrime per questo distacco, consentitemi, miei carissimi naufraghi, di salutarvi tutti, uno per uno, chi c'era qui il primo giorno e chi si troverà a conoscere questo blog per sbaglio o per caso in  un futuro prossimo, sappiate che vi ho voluto bene e di cuore.

Spero che quando in futuro vi ritroverete a pensare a questo nostro spazio, sulle vostre labbra spontaneamente un sorriso, questo vuol dire che non solo ho fatto bene, ma che anche il mio ricordo vi rallegra.

Addio

Il Guardiano


P. S.  Ho scritto un'innocente bugia all'inizio di questo post, mi riservo la possibilità di un'ultimo post, la mia ultima Buonanotte.



















L'ISOLA CHE NON C'E'





Mi è sembrato giusto iniziare questo mio ultimo giorno qui con il vero inno di questo mio blog, questo mio spazio, dell'isola che ha la forma del mio cuore, il nome del mio amore





Seconda stella a destra
questo è il cammino
e poi dritto, fino al mattino
poi la strada la trovi da te
porta all'isola che non c'è.

Forse questo ti sembrerà strano
ma la ragione
ti ha un po' preso la mano
ed ora sei quasi convinto che
non può esistere un'isola che non c'è

E a pensarci, che pazzia
è una favola, è solo fantasia
e chi è saggio, chi è maturo lo sa
non può esistere nella realtà!....

Son d'accordo con voi
non esiste una terra
dove non ci son santi né eroi
e se non ci son ladri
se non c'è mai la guerra
forse è proprio l'isola
che non c'è. che non c'è

E non è un'invenzione
e neanche un gioco di parole
se ci credi ti basta perché
poi la strada la trovi da te

Son d'accordo con voi
niente ladri e gendarmi
ma che razza di isola è?
Niente odio e violenza
né soldati né armi
forse è proprio l'isola
che non c'è.... che non c'è

Seconda stella a destra
questo è il cammino
e poi dritto, fino al mattino
poi la strada la trovi da te
porta all'isola che non c'è.

E ti prendono in giro
se continui a cercarla
ma non darti per vinto perché
chi ci ha già rinunciato
e ti ride alle spalle
forse è ancora più pazzo di te



LA BUONANOTTE - 28 Giugno








E buonanotte, buonanotte amore a chi ti scaldera'

E buonanotte amore che nel buio fra le lenzuola stai cercando me 


E buonanotte, buonanotte amore, buonanotte a te













UN BREAK MY HEART





Non lasciarmi in tutta questa sofferenza
non lasciarmi fuori sotto la pioggia
torna indietro e ridammi il mio sorriso
torna e porta via queste lacrime
ho bisogno delle tue braccia attorno a me ora
Le notti sono cosi crudeli
ridammi quelle notti quando ti tenevo accanto a me
Non spezzarmi il cuore
Amami ancora
ripara questa ferita che mi hai causato
Quando sei uscito dalla porta
e sei uscito dalla mia vita
fai smettere queste lacrime
ho pianto cosi tante notti
Non spezzarmi il cuore

Porta via quella triste parole ?addio?
ridammi la gioia di vivere
non lasciarmi qui con queste lacrime
torna e con I tuoi baci porta via questa sofferenza
non posso dimenticare il giorno che te ne sei andato
il tempo ? crudele
La vita ? cosi crudele senza di te qui al mio fianco


Ohh, oh
non lasciarmi con questa sofferenza
non lasciarmi fuori sotto la pioggia
Ridammi le notti dove ti tenevo accanto a me
(Coro)

Non spezzarmi il cuore
Non spezzarmi il cuore, oh piccola
torna in dietro e dimmi che mi ami
Non spezzarmi il cuore
Dolce tesoro
senza di te non posso andare avanti
Non posso andare avanti




TI ODIO








Sai, ti odio. 

Ti odio perché ogni giorno continua a svolgersi nel tuo nome, nel tuo segno. Ti odio perché ogni mia azione che finisce sempre con la stessa domanda "chissà cose ne penserebbe lei?". Ti odio perché ancora non sei riuscita a restituirmi il cuore e tutto ciò che prova per te. Ti odio perchè non riesco a fare a meno della tua ironia, dei tuoi pensieri, della tua voce. Ti odio perchè sei tutto ciò che voglio e non posso avere. Ti odio perchè è per te ogni mia preoccupazione. Ti odio perchè sei stata la felicità protratta nel tempo, sfuggita via dalle mani come sabbia del deserto. Ti odio perchè mi sembra di respirare sempre il tuo odore e la cosa mi inebria come nulla al mondo. Ti odio perchè sei riuscita lì dove nessuno è riuscito mai, farmi sentire parte di qualcosa di immenso. Ti odio perchè nei miei ricordi il tuo sorriso ha sempre il posto più importante. Ti odio perchè devo violentare la mia volontà, per far finta che tu non esista più. Ti odio perchè il nostro è stato un amore così intenso, che forse hai fatto bene a scappare da esso, perchè ti avrebbe travolto con la sua forza immensa. Ti odio perchè ancora non capisci, forse non hai mai capito. Ti odio perchè non ci sei più. Ti odio perchè non vuoi più essere mia. Ti odio perchè io non riesco a pensare che tu non sia più mia. Ti odio perchè continuo a sognare che tu sarai mia. Ti odio perchè dovrò visitare quella nostra casa da solo. Ti odio perchè sono qui a scrivere tutti i miei ti odio e invece potrei essere con te a parlare di tutti i buoni motivi con cui potrei renderti felice. Ti odio perchè ho bisogno di te. Ti odio perchè non non smetterò mai di avere bisogno di te. Ti odio perchè tu riesci a fare a meno di me. Ti odio perchè vorrei so che esisti e nello stesso tempo so che non sei mia. Ti odio perchè sei parte del mio stesso DNA e da lì non potrei mandarti mai via, nemmeno volendolo. 
Ti odio, ti odio, ti odio, maledizione tu non hai nemmeno la più pallida idea di quanto io ti odio e solo perchè non smetterò mai di amarti, perchè tu sei quell'angelo caduto in terra che tutti vogliono incontrare e che io ho trovato sulla mia strada. 


Ti odio, amoremio, perchè non posso amarti, anche se non smetterò mai di farlo.



WISH YOU WERE HERE






Allora, pensi di saper distinguere
il paradiso dall'inferno?
I cieli azzurri dal dolore?
Sai distinguere un campo verde
da una fredda rotaia d'acciaio?
Un sorriso da un pretesto?
Pensi di saperli distinguere?
Ti hanno portato a barattare i tuoi eroi per dei fantasmi?
Ceneri calde con gli alberi?
Aria calda con brezza fresca?
Un freddo benessere con un cambiamento?
e hai scambiato un ruolo di comparsa nella guerra
con il ruolo da protagonista in una gabbia?
Come vorrei, come vorrei che fossi qui
Siamo solo due anime sperdute
Che nuotano in una boccia di pesci
Anno dopo anno
Corriamo sullo stesso vecchio terreno
E cosa abbiamo trovato?
Le solite vecchie paure
Vorrei che fossi qui 



I FILM CHE AMO - Patch Adams







Quanto è davvero facile parlare bene di certi film che hanno alle spalle dei bravissimi attori, ottimi dialoghi, una trama da raccontare all'altezza della situazione e tutto ciò che si chiede a un paio di ore di svago? Troppo facile.

Quando però il film, come in questo caso, la sceneggiatura si basa sulla storia vera di un uomo che ha fatto della sua vita una missione, la cosa diventa allo stesso tempo toccante. Perchè poi, in verità, ognuno di noi vorrebbe avere alle spalle qualcosa che meritasse di essere tramandato ai posteri e quando poi quel qualcosa è riuscirto a donare un sorriso ad un bimbo malato, quindi credo sia davvero questa una di quelle pellicole che chiunque l'ha vista, si porta poi dentro di se.

Poi personalmente adoro Robin Williams dai tempi di Mork e Mindy, quindi.........











LA BUONANOTTE - 26 Giugno






Torna, torna in fretta, 

per piacere riportalo a casa da me, 


perchè non sai cosa significa per me! 


Amore della mia vita 


Amore della mia vita! 












LIVING ON MY OWN






Certe volte sento che sto per crollare e per mettermi a piangere (da solo)
Nessun posto dove andare, niente da fare col mio tempo
Sono solo tanto solo vivendo solo

Certe volte sento che sto sempre camminando troppo veloce
E tutto sta crollandomi addosso addosso
Sto diventando pazzo oh tanto pazzo vivendo solo


Non ho tempo per nessun stupido affare
Sono tanto solo solo solo solo yeah
Ci devono essere tempi migliori in futuro

Certe volte sento che nessuno mi dA nessun consiglio
Trovo la mia testa sempre tra le nuvole nel mondo dei sogni
Non è facile vivere solo


Non ho tempo per nessun stupido affare
Dee do de de dee do de de
Sono tanto solo solo solo solo yeah
Ci saranno bei tempi in futuro


Non ho tempo per nessun stupido affare
Dee do de de dee do de de
Sono tanto solo solo solo solo yeah
Ci saranno bei tempi in futuro




STOP










L'argomento trattato dal sito che vi consiglio di visitare, credo sia uno di quelli che è a cuore a chiunque si informi almeno un pò sulla vicenda.

Io ho sentito per la prima volta parlare della raccolta di firma che quest'associazione promuove, qualche tempo fa per radio e ho lasciato un post it sul mio cellulare, uno di quelli che ti ricompare davanti quando meno te lo aspetti, lasciando ad esso il compito di ricordarmi di visitare questa pagina internet. 
Oggi quel messaggio si è rifatto vivo, ho avuto modo di leggere e di aderire totalmente alla loro campagna, sottoscrivendo la petizione e spero farete anche voi altrettanto, o almeno, che deciderete di sprecare qualche minuto del vostro tempo, leggendo ciò che loro hanno da dirvi, poi sta alla vostra sensibilità decidere cosa fare o meno.

Grazie.









LA BUONANOTTE - 25 Giugno








Buonanotte, buonanotte fiorellino.. 

buonanotte fra le stelle e la stanza..

per sognarti,


 devo averti vicino 

e vicino non è ancora abbastanza.









THE WINNER TAKES IT ALL





Non voglio parlare
Di quello che abbiamo passato
Sebbene mi ferisca
Adesso è storia
Ho giocato tutte le mie carte
Ed è quello che hai fatto anche tu
Non c'è più niente da dire
Non c'è più alcun asso da giocare

Chi vince prende tutto
Chi perde si sente piccolo
Accanto alla vittoria
Questo è il suo destino (di lei)

Ero tra le tue braccia
Pensando di appartenerti
Sapevo avesse un senso
Costruirmi un recinto
Costruirmi una casa
Pensando di essere al sicuro
Ma sono stato uno stupido
A giocare rispettando le regole

Gli Dei tirano i dadi
Le loro menti sono fredde
Come il ghiaccio
E c'è qualcuno qui che
Perde qualcuno a lui molto caro
Chi vince prende tutto
Chi perde deve cadere
E' semplice e chiaro
Perché dovrei lamentarmi?

Ma dimmi, lei ti bacia
Come ero solito fare io?
Si sente la stessa cosa
Quando lei ti chiama per nome?
Da qualche parte nel profondo
Dovrai pur sapere che mi manchi
Ma cosa posso dire
Le regole vanno rispettate

I giudici decideranno
Quelli come me sopportano
Gli spettatori dello spettacolo
Restano in platea a guardare
Il gioco continua
Un amante o un amico
Una cosa grande o piccola
Chi vince prende tutto

Non voglio parlarne
Se questo ti rende triste
E capisco che tu
Sia venuto a stringermi la mano
Ti chiedo scusa
Se ti rende triste
vedermi così teso e sfiduciato
Ma vedi, il vincitore prende tutto                 






TIME LAPSE - 13 anni







Di solito il time lapse viene creato da una postazione fissa, che ad intervalli regolari scatta delle fotografie, di solito si parla di secondi o anche di minuti, qui invece il soggetto è una bimba che viene accompagnata durante tutta la sua crescita, sino a diventare Teen ager, con un risultato visivo a mio avviso stupendo.

Ho già pubblicato in passato qualcosa di simile, ma il tempo era molto più breve (9 mesi) ed accompagnava una donna durante tutta la sua gravidanza, qui è servita molta più pazienza e perseveranza. 

A me è piaciuto tantissimo.





LA BUONANOTTE - 24 Giugno








Ho disegnato su una tela invisibile,
con tratto incerto, ma mano decisa
il tuo viso delicato,
perchè voglio che tu sia 
per sempre dentro di me.


Ho spazzato via quell'espressione triste,
che ti incupisce sempre il volto,
per renderlo prezioso,
con il sorriso più bello che mi hai regalato.


Ai tuoi splendidi occhi,
ho regalato quella sensibilità lieve
di cui non fai mai dono a nessuno,
ma che è viva in te.


Scie luminose per i tuoi capelli,
che come stelle brillanti nella notta buia,
impreziosiscono l'aria che li circonda.


Solo quando ho dovuto dare forma alle tue labbra,
uno scoglio insormontabile
mi si è posto davanti.


Hanno la stessa sostanza della mia passione,
la forma del mio desiderio
il fine ultimo di ogni mio sogno
e porta di accesso per il paradiso.
Impossibili da disegnare.


Fino a che non mi sono deciso
e le ho dipinte con un semplice
TI AMO




9 EURO AL MESE







Vi siete mai chiesto cosa sono 9 euro al mese? Io l'ho fatto la settimana scorsa, venerdì pomeriggio, per la precisione, dopo aver visto questo spot ad ora di pranzo (e mi è passata la fame).

Vedete, con internet si possono fare tante cose, io venerdì ho scritto vari post, ho preparato qualche buonanotte, ho inserito una nuova persona sulla mia TL di twitter, ho cazzeggiato con Rosa e Chicca su Facebook e allora potreste dire che uso questo mezzo solo in maniera idiota, ludica e non costruttiva ed avreste ragione, ma dopo tutto ciò, con tutta la calma di questo mondo, mi sono connesso alla pagina di Save The Children, ho cercato il form da riempire e avendo affianco la mia Postepay ho aderito a questa campagna, perchè mi sono chiesto


cosa sono per me 9 euro al mese?


Un paio di caffè in meno, un gratta e vinci con il quale non perdere, una mancia che faccio finta di non aver intascato, cosa sono per me quei soldi? La rinuncia a qualche cosa di superfluo, per dare seguito a qualcosa di utile.

Lo sapete, io non mi pongo mai troppe domande su come andranno a finire queste cose, sono dell'idea che vanno fatte e basta, perchè potrebbe essere vero che i miei soldi non arriveranno tutti lì e se poi invece mi sbagliassi? Se per davvero quella bimba venisse salvata dai miei miseri 9 euro? Non potrei mai accettare di vivere con il dubbio che una vita umana grava sul mio futuro, non me lo posso concedere, potrebbe essere un futuro Nobel o la donna che inventerà un traduttore tra il maschilese e il femminese, no, lei non può e non deve morire a causa mia e ora ditemi


cosa sono per voi 9 euro al mese?















IVAN GRAZIANI - Agnese






E' uscito un po' di sole da questo cielo nero

l'inverno cittadino sembra quasi uno straniero


Agnese dolce Agnese color di cioccolata


adesso che ci penso non ti ho mai baciata





LA BUONANOTTE - 23 Giugno








Inganno la distanza che ci separa

semplicemente amandoti follemente,

come se tu fossi qui con me





BIAGIO ANTONACCI IN CONCERTO






Mancano tante canzoni recenti, perchè questo concerto è del 2007, registrato in quel di San Siro a Milano, però credo che ne valga la pena di vederlo e come sempre, sarà un bel modo di arrivare alla buonanotte di questa sera.

Buona visione






LA BUONANOTTE - 22 Giugno







Se questa notte,

lascerai che il tuo cuore segua la luna

insegua le stelle,

puoi essere sicura che ti porterà da me




LA BUONANOTTE - 21 Giugno






ХОРОШАЯ НОЧЬ


مساء الخير



おやすみなさい


לילה טוב



BOA NOITE



GUTE NACHT


BUENAS NOCHES



BONNE NUIT



GOODNIGHT


Beh, se proprio non lo hai capito, per questo inizio d'estate, ho deciso di porgerti la buonanotte, in tutte le lingue del mondo.



UN'ESTATE FA





Un'estate fa

La storia di noi due


Era un po' come una favola  






L'ESTATE






Ovemai qualcuno ne avesse perso la memoria, questa è l'estate di Vivaldi, tratta ovviamente da le quattro stagioni. 
Forse, nella sua interezza, non è il brano più conosciuto dell'intera opera, ma a mio avviso è di una devastante bellezza.

Vi invito, dopo ad averlo ascoltato per bene, a soffermarvi sull'espressione della solista, è quasi in estasi, inebriata e trasfigurata dal suono del suo stesso violino, io l'ho trovata stupenda.





E LA CHIAMANO ESTATE








E qualcuno si ostina a chiamarla estate, sarà forse per la temperatura, per il sole sempre presente, per la natura rigogliosa sino all'inverosimile, ma a me sembra un nuovo funerale al quale mi accingo a partecipare, unico invitato, dove per l'ennesima volta mi ritrovo a seppellire un pezzo di quel mio cuore, che è ancora legato inscindibilmente a te.

Saranno nuovi giorni e nuove notti, vissuti nella speranza di una resurrezione, con la certezza di un dolore che continua a crescere sempre più, che è sempre così vivo da farmi compagnia, un dolore che mi riporta e mi lega sempre di più a te, a te che adesso non ci sei, che di sicuro non ci sarai mai più.

Tutto ciò che è intorno a me si svolge con modi e maniere sempre più prepotenti, tutto è così maledettamente felice o almeno appare come tale e forse ho quest'impressione solo per via di tutta questa luce che ci circonda ad ogni ora del giorno e a questo punto mi chiedo sempre più come posso fare, dove posso scovare in me la forza per celare ancora questa sofferenza che mi porto dentro?

Ho smesso di piangere per te già da un pò di tempo, accetto il tuo volere, senza fiatare e solo qui sfogo il mio più profondo malessere, ma dimmi, spiegami, come la possono chiamare estate, questa estate, senza te?














LA BUONANOTTE - 20 Giugno







E' per te, 

per te , 

perdutamente

e del tutto follemente

il mio mondo è per te.







LA BUONANOTTE - 19 Giugno






Quanti sono i sogni

che si possono definire belli come te?

Io personalmente, non ne conosco nessuno.






SU DI NOI






Prima di chiamare la neuro, di cancellare questo blog dalle vostre cronologie e maledirmi come se fossi impazzito di colpo, sfido tutti i quarantenni o su per giù, ad ascoltare tutta questa canzone e a non cantarne nemmeno un piccolo pezzo.

Io non ci riesco mai











TU SEI








Tu sei la voglia, il desiderio, la passione;

Tu sei il motivo che mi spinge, quello che mi frena;

Tu sei il sorriso più bello che io abbia mai visto;

Tu sei quanto di meglio Dio ha saputo creare;

Tu sei l'essenza stessa di ogni mio sogno;

Tu sei l'alfa e l'omega;

Tu sei il centro di tutti i miei pensieri;

Tu sei tutto ciò che voglio a questo mondo;

Tu sei luce in fondo al buio dell'anima;

Tu sei di me, la parte più bella;

Tu sei la fiamma che brucia ogni mia notte;

Tu sei la sola che vorrei sempre sentire gemere di piacere;

Tu sei la sola;

Tu sei l'unica;

Tu sei il senso stesso della mia vita;















LA BUONANOTTE - 18 Giugno







Un bacio, dammene un altro 
e un altro ancora,
non ti fermare.
Appoggia le tue labbra sulle mie
e non smettere più,
ti prego.


Ancora uno,
ancora cento,
ancora mille
e fammi così capire,
quanto mi vuoi per te.


Regalami un altro di quei tuoi baci,
impetuoso come un'onda del mare,
che quando si ritira, 
resta li a raccontarmi
di quello che provi per me.


E adesso che siamo qui soli,
lasciami vivere respirando
l'aria pura che solo le tue labbra mi sanno regalare.


Non allontanare la tua bocca dalle mia,
i tuoi baci mi raccontano il destino di un amore,
mi regalano l'infinito,
racchiudendo l'eterno
nell'istante in cui le nostre labbra si sfiorano.


Il tempo di un bacio ancora
e anche la morte saprà attendere,
perchè non c'è nulla di più che mi occorre per vivere,


se non un altro dei tuoi baci.




TANTI AUGURI






Questa signora compie oggi 70 anni, che dire?  Tanti auguri alla mitica Raffa




Com'è bello far l'amore da Trieste in giù 

com'è bello far l'amore io son pronto e tu... 

tanti auguri, a chi tanti amanti ha 

tanti auguri, in campagna ed in città.


SOLO TU








Ho letto un pò di cose in questo periodo che sono stato distante dal pc e seppure ho provato a scrivere qualcosa, che ritroverete qui nei prossimi giorni, oggi ho il piacere di proporvi una poesia che mi ha molto colpito e che vorrei leggeste con calma e attenzione.


SOLO TU

Nessuno può salvarti se non
tu stesso.
sarai continuamente messo
in situazioni praticamente
impossibili.

Ti metteranno continuamente alla prova
con sotterfugi, inganni e
sforzi
per farti capitolare, arrendere
e/o morire silenziosamente
dentro.

Nessuno può salvarti se non
tu stesso
e sarà abbastanza facile fallire
davvero facilissimo
ma non farlo, non farlo, non farlo.
guardali e basta.
ascoltali.
vuoi diventare così?

un essere
senza volto, senza cervello, senza cuore?
vuoi provare
la morte prima della morte?
nessuno può salvarti se non
tu stesso
e vale la pena di salvarti.
è una guerra non facile da vincere
ma se c'è qualcosa che vale la pena vincere
è questa.


Pensaci su
pensa al fatto di salvare il tuo io.
il tuo io spirituale.
il tuo io viscerale.
il tuo io magico che canta e
il tuo io belllissimo.
salvalo.
non unirti ai morti-di-spirito.

mantieni il tuo io
con umorismo e benevolenza
e alla fine
se necessario
scommetti sulla tua vita mentre combatti, fottitene
del prezzo.

Fallo!fallo!
allora saprai esattamente di cosa
sto parlando.



Charles Bukowski

FOTOGRAFANDO - Fiori

Anche per me, che capisco di botanica quanto di matematica quantistica, un'escursione in un vivaio può essere interessante










LA BUONANOTTE - 17 Giugno





Sei molto più bella

di ogni sogno che riuscirò a fare mai









LA BUONANOTTE - 16 Giugno





Non trascorrerò mai nessuna notte della mia vita

senza dedicarti un pensiero,

un bacio,

un pezzo del mio cuore.










RENATO ZERO IN CONCERTO





Mi ripeto, dopo solo una settimana, una cosa così, senza impegno, nè obbligo e soprattutto senza avvisare, solo per il piacere e il gusto di farlo.

Grande Renato...




LA BUONANOTTE - 15 Giugno





La mia sola dannazione

è la felicità che mi regali,

alla quale però, non rinuncerò mai











LA BUONANOTTE - 14 Giugno





Un uomo,

una donna,

noi, naufraghi nel tempo

e felici per sempre.











SE PERDO TE





Se perdo te cosa farò
io non so più restare sola
ti cercherò e piangerò
come un bambino che ha paura

M'hai insegnato a volerti bene,
hai voluto la mia vita: ecco, ti appartiene
ma ora insegnami, se lo vuoi tu
a lasciarti, a non amarti più

Se perdo te, se perdo te
cosa farò di questo amore
ti resterà, e crescerà
anche se tu non ci sarai                


IN CIMA





Da quando è nato questo blog, molto è cambiato. Le impostazioni, i colori, la grafica, la frase che apre il blog.
Ecco, dopo che per quasi un anno vi ha campeggiato un brano tratto da "Il piccolo principe" oggi ho provveduto a cambiarla di nuovo.

L'ho fatto copiando e adattando al maschile, una frase che nel 1977 fu appuntata sul retro di una Polaroid, da parte della madre di una mia affezionata naufraga. Ho avuto l'onore e il privilegio di leggerla poco più di una settimana fa e subito ho pensato che fosse perfetta per aprire questo nostro spazio, perchè ne rispecchia in pieno la filosofia di fondo. La curiosità come molla e chiave di vita, la voglia di conoscere ed esplorare tutto ciò  che riguarda i sentimenti, il mondo che ci circonda, l'essenza stessa del nostro essere al mondo. 

Ho quindi chiesto in primo luogo il permesso di pubblicarla e di allegare la relativa dedica e qui mi permetto di completare il tutto con un enorme e sentito grazie a chi mi ha concesso questo enorme onore e privilegio.


P. S. Completo il post con una piccola, ma dovuta postilla. L'unica cosa che è stata sempre presente, immutata e immutabile nel tempo, è la frase che chiude il blog. Scritta da Biagio Antonacci, sembra perfetta per questo mio spazio