Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


IL DONO

Ci sono persone che sono dotate di un dono particolare, delle capacità innate che permettono loro di riuscire con facilità e disinvoltura nelle cose che ad altri riescono difficili.
Leggendo della Callas, il commento che ho trovato più frequentemente è stato che lei non interpetrava, ma era il personaggio, entrando a tal punto nella parte da rapire ed ammaliare le platee come una novella sirena. Il presidente statunitense Obama, seppur uomo dotato di una grossa cultura personale (o forse semplicemente raffrontata a quella del suo predecessore, così ci sembra) è comunque una persona che riesce a mettere a suo agio il proprio interlocutore, sia esso un primo ministro straniero o l'uomo della strada. E' fuori discussione, parlando del nostro premier, che esso sia un grande affabulatore, riesce comunque a comunicarti il suo pensiero e seppure non sei per nulla d'accordo con quel che dice, il suo modo di fare ti "rapisce".
Questi, come tanti altri uomini e donne sono stati dotati da madre natura di un talento, le loro capacità non sono frutto di studio o di applicazione, che possono servire ad affinare queste doti, ma è nel loro DNA.
Ovviamente il taleto ha tante facce, la capacità manuale di aggiustare le cose oppure di saper guidare una formula 1, la bravura che si può avere nell'addestrare gli animali o quella di riuscire a far sorridere un bambino malato.
Ho riflettuto molto su tutto ciò negli ultimi tempi e mi sono chiesto com'è possibile che seppur scrivendo cose banali, comuni e con estrema onestà senza neppure poi tanto spessore, com'è possibile appunto che piacciano così tanto che mi vengano richieste? Mi sono domandato se anche'io sono inconsciamente dotato di un talento o semplicemente sono solo fortunato ad avere amici ed amiche benevoli e indulgenti nei miei confronti.
Perchè poi il dono, quello vero, quello divino, prescinde dalla ristretta cerchia degli amici, coinvolge e ammalia tutti quelli che ne vengono a contatto e io questo onestamente non so se è per me vero, valido o comunque applicabile.
Ho però una certezza, come ho scritto ieri, che le incitazioni e gli sproni per riprendere quest'avventura, ma anche quelli volti ad uccidere il guardiano, mi hanno indotto a riflettere su questa mia capacità, che una volta fu definita "fonte limpida e cristallina a cui abbeverarsi" un complimento che ho scolpito dentro di me e che mi emoziona al solo ricordo.
Ed è durante questa mia fase di introspezione, (pensa tu ho fatto abuso di un parolone solo per dire che ho pensato a come sono), che ho capito che comunque non mi devo chiedere il perchè piaccio, ma che devo prenderne coscienza e fare questa cosa per cui sono portato, al di là di quelli che saranno poi i riscontri, perchè seppure bassi e infimi i miei scritti possono essere punti di riferimento per qualcuno.
Tutto ciò mi è servito anche per ricordare in primis a me, ma poi a tutti i naufraghi, che i miei post sono solo dei punti di visti, da accogliere, criticare, biasimare o anche lodare, ma sono solo personali visioni delle cose o anche suggestioni, onirici viaggi o desideri, ma sempre e comunque pensieri sciolti di chi si nasconde dietro la maschera del guardiano per poter dire liberamente ciò che sente.


P. S. Grazie per le belle parole pubbliche e private che mi sono state riservate per il rientro, ma mi è obbligo un saluto particolare a chi mi ha consigliato vari e svariati modi per "suicidare" il GUARDIANO.
Farlo morire di ustioni perchè legato al faro oppure impiccarlo allo stesso in modo da far ruotare poi costantemente nella notte il cadavere, sono solo alcune delle divertenti visioni dark che mi sono state regalate dal caro amico BREZZA.
Grazie quindi per la tua divertente e spiritosa vicinanza epistolare (la mia preferita? non era tecnicamente un suicidio, ma la morte del GUARDIANO per scossa elettrica da tastiera mentre riprendeva a scrivere i suoi post era davvero unica. Beh un pò di tensione me l'ha anche creata, superata alla grande, TIE' brezza :) )

MUSICA DI SOTTOFONDO:

Police - Every breath you take

Ho scelto la voce di Sting come sottofondo perchè lo ritengo davvero un personaggio unico nella storia della musica internazionale e mi ha sempre rimasto affascinato, ancor prima di riuscire a "capire" i suoi testi grazie alle traduzioni disponibili in giro per il web.

5 commenti:

  1. ieri Mi sono persa il tuo primo post dopo lunga assenza !! mi unisco al coro e ti canto " ben tornato " !! Un bacione grande !!

    RispondiElimina
  2. non porti troppe domande guardiano...segui il tuo istinto...il troppo riflettere uccide la spontaneità dei sentimenti...kiss

    RispondiElimina
  3. E' solo rinviata la scossa se scrivi troppo. Attento ai fili scoperti :D BENTORNATO

    RispondiElimina
  4. Ho riletto questo post di nuovo ieri e adesso che Il guardiano ha tanti amici, adesso che le persone che quotidianamente mi omaggiano della loro attenzione sono numerose, ancora adesso mi chiedo se ho quella scintilla divina di cui ho parlato nel lontano agosto 2009.
    Forse è qui che si nasconde la mia vera "forza" di ciò che scrivo, è così che coinvolgo chi mi legge, affrontare il prossimo post con la stessa folle inconscienza del primo.

    RispondiElimina
  5. esatto:-))))
    folle incoscienza
    è quella la chiave....

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.