Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


MI CHIEDO




Guardo questa foto e mi chiedo "Essendo io italiano, mica sono mafioso?", "Potranno 10,100,10.000 criminali, atti quotidianamente ad uccidere, stuprare, spacciare ed altro ancora, far bollare un'intera nazione come dedita alla malavita?" "Perché vengo discriminato per il mio luogo di nascita?"  

E poi ancora mi chiedo "Ma mica è detto che chi ha sterminato intere popolazioni in nome della religione che professo, debba essere difeso perchè ha il mio stesso credo?" oltre a domandarmi  " Se la mia religione era nel giusto, quando bruciava le donne sul rogo e i libri che non erano approvati dalla chiesa, accettando solo la scienza che si fonda su basi teologiche?"

Non sono mica quesiti stupidi, perchè se queste regole non valgono per me, che sono italiano e cattolico, non dovrebbero valere nemmeno per chi è induista, mussulmano, ateo, americano, inglese o cinese.

I pregiudizi, basati sui preconcetti, non hanno ragione di esistere, facciamo la guerra ai criminali, non ai diversi.

Sono nel giusto o mi sbaglio?




2 commenti:

  1. Il fatto è, Guardiano, che è molto più facile generalizzare che fare dei distinguo. Generalizzando si va a ruota libera, si fa leva sul sentimento comune, si acquisiscono consensi. Fare dei distinguo, considerare l'individuo come persona a se stante, con i suoi pregi e i suoi difetti (che sono solo suoi e non del popolo o religione o condizione sociale a cui appartiene) è più complicato e presuppone un lavoro mentale più complesso. Così assistiamo al paradosso di intere popolazioni di ladri, di stupratori, di terroristi, di fanatici, di intrallazzatori e chi più ne ha, più ne metta. Per contro non emergono mai popolazioni di gente onesta, di benefattori, di lavoratori..........Ma non è più facile e verosimile pensare che in una comunità esistano sia gli uni che gli altri? Questo dovrebbe valere a partire dalle singole famiglie fino ad arrivare ai popoli. Ma tant'è: i luoghi comuni e i pregiudizi hanno sempre la meglio sul buon senso e sulla ragionevolezza.

    RispondiElimina
  2. Scusa, non ho firmato. Rosa

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.