Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


LETTERA SULL'AMORE




Giovane amico, se ami questo è il miracolo della vita.

Entra nel sogno con occhi aperti e vivilo con amore fermo.
Il sogno non vissuto è una stella da lasciare in cielo.
Ama la tua donna senza chiedere altro all’infuori dell’eterna domanda che fa vivere di nostalgia i vecchi cuori.

Ma ricordati che più ti amerà e meno te lo saprà dire. Guardala negli occhi affinché le dita si vincolino con il disperato desiderio di unirsi ancora; e le mani e gli occhi dicano le sicure promesse del vostro domani. Ma ricorda ancora, che se i corpi si riflettono negli occhi, le anime si vedono nelle sventure.

Non sentirti umiliato nel riconoscere una sua qualità che non possiedi.
Non crederti superiore poiché solo la vita dirà la vostra diversa sventura.
Non imporre la tua volontà a parole, ma soltanto con l’esempio.

Questa sposa, tua compagna di quell’ignoto cammino che è la vita, amala e difendila, poiché domani ti potrà essere
di rifugio.

E sii sincero giovane amico, se l’amore sarà forte ogni destino vi farà sorridere.

Amala come il sole che invochi al mattino.

Rispettala come un fiore che aspetta la luce dell’amore.

Sii questo per lei, e poiché questo deve essere lei per te, ringraziate insieme Dio, che vi ha concesso la grazia più luminosa della vita!

(S. Agostino)




Io sono un emerito nessuno, per aggiungere anche una sola vocale alla lettera scritta da S. Agostino, però una mia riflessione, alla luce di 2 giorni di insonnia, la faccio comunque, mi sento anzi nel dovere di farla.



L'Amore, non l'innamoramento che oggi si festeggia, è un quotidiano atto di coraggio, è una scelta che affianca un sentimento, è l'incessante necessità di volersi prendere cura delle esigenze, delle speranze, dei sogni della persona che si ama. 
L'amore è indiscutibilmente coraggio, perché stai coinvolgendo un'altra persona nella tua vita, dicendole che ne sarà il centro, il fulcro, il solo ragionevole motivo per cui domani sarai sveglio. 
Non è una composizione di parole da pronunciare con leggerezza, perché ci sì assume un'enorme responsabilità, la felicità della persona che ti ascolta.

Credo, anzi no, sono certo di aver pronunciato quella fatidica frase

IO TI AMO

A sole 4 donne della mia vita.

Di tutte ricordo ogni singola necessità, di cui sono stato messo a conoscenza, perché per me renderle speciali era un obbligo e se per la prima posso serenamente affermare che ero troppo giovane e sprovveduto per capire, sull'altare del mio ultimo Amore io posso tranquillamente bruciare il mio cuore e mettermi l'anima in pace, perchè non cerco più nulla, non voglio più nessun altra donna, la amo tranquillamente e sono davvero felice di soffrire per lei.

Buon San Valentino ammoremio




Nessun commento:

Posta un commento

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.