Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


COMPAGNI DI VIAGGIO


I sentimenti, quelli veri, quelli profondi, non hanno bisogno di parole, sono fatti di sguardi, smorfie, emozioni che si dipingono sul volto e che senza il filtro dei suoni, arrivano direttamente al destinatario.



È così per i neonati e le loro madri, è così per quell'amico sempre presente quando ne hai bisogno, è così per qualsiasi essere vivente con cui siamo talmente affini da trovarci inconsapevolmente a condividere un pezzo di vita insieme.



L'amore, l'amicizia si esprimono con i fatti, quotidianamente, a prescindere dagli umori, dalle fisime o dai problemi. Quando decidiamo che una persona è per noi speciale, siamo del tutto incapaci di pensare una qualsiasi qualcosa che possa ferirla, vogliamo che lei sia felice a prescindere, sempre e comunque. E seppure stanco, arrabbiato, malato o morente gli occhi diranno sempre "sono contento che tu ci sia stata, che tu ci sia".
I sentimenti veri non si fermano davanti a nulla e superano le barriere del tempo, anche la morte se necessario, perché un essere che ama lo fa con tutto se stesso e non solo con le parole. 
Ci hanno sempre detto che bisogna essere forti di fronte a qualsiasi circostanza, io questa idiozia la rifiuto con tutto me stesso, nel momento in cui mi sono trovato a perdere qualcuno che mi aveva onorato della sua amicizia, ho sempre manifestato ciò che sentivo dentro, certamente un vero amico non avrebbe voluto la somatizzazione del dolore e forse guardandomi negli occhi per l'ultima volta, si sarebbe avvicinato dolcemente e mi avrebbe donato un altro bacio ancora.

C'è chi passa nelle nostre vite e chi invece vi rimane permanentemente, superando la morte e seppure faremo fatica a fare a meno della loro presenza fisica, il loro ricordo, il loro spirito ci accompagnerà lungo tutto il nostro peregrinare su questa terra.



il riconobbe

squassò la coda festeggiando, ed ambe
le orecchie, che drizzate avea da prima,
cader lasciò: ma incontro al suo signore
muover siccome un dì, gli fu disdetto.








3 commenti:

  1. "Ed Argo, il fido can, poscia che visto ebbe
    dopo dieci anni e dieci Ulisse,
    gli occhi nel sonno della morte chiuse".
    Addio orsetto e grazie per l'amore che ci hai saputo dare per dieci anni.

    RispondiElimina
  2. Quanto è vero quello che hai scritto.....

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.