Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


PATTO D'AMORE




Stranieri al resto del mondo,
ci siamo amati in questo nostro azzurro nascondiglio,
estranei ad ogni umano pudore.


E adesso,
mentre sei dolcemente addormentata al mio fianco,
leggiadra, come sospesa in una bolla di sapone,
osservo la tua schiena nuda
e sento forte il desiderio di scrivere su di essa
la più dolce di ogni poesia.


Sfioro delicatamente la tua pelle,
mentre il cuore mi sobbalza nel petto
sussurrandomi frasi sconnesse e prepotenti,
che scorrono impetuose dentro di me
come un fiume in piena,
che nulla riesce ad arginare.


Sei dentro ogni mio desiderio
da quando mi hai sussurrato amore,
un'ondata di sole,
che ha squarciato il buio che incupiva la mia anima.


Adesso so finalmente che ci sarai oltre le barriere del tempo,
infinitamente,
perdutamente insieme.


Con naturale grazia ti giri,
mi guardi,
sorridi
e stringendomi a te
suggelli con le tue labbra il nostro patto d'amore.


Per sempre ci sarai, ci sarò.





Una precisazione dovuta.
So, che essere ispirato sempre dallo stesso momento, è un'altra delle prove che io non sono "
uno scrittore", nulla di più vero. Sono ben conscio di non essere un'artista, ed è proprio tenendo ben presente ciò, che io spero che chi legge, si approccia a questo blog.



Se questo post ti è piaciuto, esprimi il tuo gradimento votandolo su PAPERBLOG.IT clicca qui




HOME PAGE clicca qui




SOTTOFONDO MUSICALE


Everythink i do (piano version)
clicca qui

13 commenti:

  1. semplicemente...straordinaria...leggendo m'immedesimo così tanto!!!..che sento il calore del tuo corpo e il sapore dei tuoi baci!!!....wow. Complimenti.....sei speciale!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie, spero che siano poi le stesse emozioni che vivrà le persona che sarà chiamata a stipulare con me questo patto.
    Sei sempre molto cortese e gentile.

    RispondiElimina
  3. TRATTO DA FACEBOOK

    Angi Ciuraru
    lo sai che se non mi faresse piacere non ti seguirei, perciò mi auguro che non ti fermerai mai, cosi che io ti possa seguire (quando posso) leggendo cose straordinarie.....bacioni...TVB...ciaooo...♥♥♥

    RispondiElimina
  4. .....un'ondata di sole,
    che ha squarciato il buio che incupiva la mia anima.....

    Questo sei x me ,grazie tu mi dai ogni giorno la possibilità di vivere nuove emozioni . Una carezza che possa sfiorare il tuo dolce viso. Anna

    RispondiElimina
  5. E' davvero commovente e toccante... l'ho letta mentre sono in ufficio purtroppo. Mi sono tornate alla mente tante cose e sono dovuta scappare in bagno per non farmi vedere piangere. Una volta di più. Abbraccio.

    RispondiElimina
  6. HO APPENA LETTO QUESTO PEZZO DI GRAMELLINI, LO INSERISCO QUI, CREDO SIA PERFETTO

    Sandra e Raimondo - i veri divi televisivi non possiedono cognomi - hanno recitato a beneficio di un intero popolo la storia autentica dell'Amore Possibile, che non è mai un'emozione violenta e fuggevole, come nelle pubblicità, ma un sentimento lento, difficile, a tratti noioso («che barba che noia!») e però capace di creare una realtà nuova. Il Noi. Occorre fare chiarezza su questo punto, perché il romanticismo deteriore lo ha spolpato di senso. Creare il Noi di una coppia non significa distruggere i due Io che la compongono, annullandoli fino all'abbrutimento. Anzi, il Noi cresce e si fortifica solo in quelle unioni dove le individualità conservano intatta la loro forza. Il Noi non sostituisce gli Io. Li affianca. E' una terza entità autonoma e non va confusa neppure con i figli, tanto è vero che prospera in moltissime coppie sterili: Sandra e Raimondo ne sono una prova.

    RispondiElimina
  7. Uff, non volevo piangessi, non in questo periodo, non adesso, non per colpa mia, mi spiace.
    Sai che ti voglio bene e che sopratutto ti sono vicino, anche se al di quà dell'oceano.
    Il ti voglio bene non è retorico, ma esplicativo, ti sono sempre vicino, scrivi quando vuoi.

    RispondiElimina
  8. piaciuta tanto,non sarai uno scrittore ma ci sei molto vicino per le emozioni che trasmettono
    i tuoi''geroglifici'' :-)
    per l'articolo di Gramellini concordo che il
    noi non sostituisce gli io, li affianca e li fà crescere e scoprire sempre cose nuove per entrambi,gli interessi e la curiosità dell'uno
    possono essere linfa per l'altro.
    Senza prevaricazioni,ma assecondando le aspirazioni di entrambi.
    I figli poi sono un mondo a sè, di entrambi.
    'Che barba che noia'
    :-))))))

    RispondiElimina
  9. Grazie delle parole che mi hai dedicato Nonnina, adesso però l'ultima cosa che mi sento di essere è qualcuno che è in grado di trasmettere qualcosa, ma mi fa piacere di esserci riuscito.
    Spero di trovare degli stimoli e la voglia di riprendere al più presto, per te e tutti quelli come te che mi vogliono bene e che mi seguono con affetto

    RispondiElimina
  10. ciao.è la prima volta che approdo su questi lidi :la luce del tuo faro è fortissima e non ho potuto fare a meno di farmi rapire dalla tua sensualissima poesia....certo che poi, dopo la scena dei due amanti, mettere due pietre miliari della coppia stabile come sandra e raimondo anche se si parla di individualismo o no, rompe un po la poesia....

    RispondiElimina
  11. @lulù

    Amanti, ma non è detto che siano clandestini, non necessariamente la passione è solo fuori dalla coppia che si è unita in chiesa o in comune.

    Sandra e Raimondo, per me che sono quarantenne, hanno rappresentato un certo tipo di coppia, come forse anche tu l'hai intesa, ma non credo che siano stati cherubini e di certo, il loro amore lo hanno dimostrato, anzi esaltato, con la morte e nella morte che li ha uniti per sempre.

    Spero di ritrovarti presto e grazie per i complimenti, quando arrivano da chi non ha mai frequentato questo blog, sono ancora più emozionanti del solito.

    RispondiElimina
  12. che bella guardiano, si rilegge sempre con molta emozione ed invidia per la fortunata che potrà suggellare tale patto.
    vedi , quando voglio so essere seria, fratellino. .. .
    DAMMI l'indirizzo Grrrrrrrr!

    ahahahahahah sono sempre io, non cambierò mai. Ma davvero stupenda la poesia, come tante altre tue.

    RispondiElimina
  13. ultimamente su questo blog accadono delle coincidenze strane, mi ritrovo a rivedere pubblicati dei vecchi post di cui me era capitato di discutere poco prima.
    Questa sera questa poesia compare dopo una lettura di una descrizione di un rapporto d'amore. Non è un caso come gli altri, ma ad essi lo lega il fatto che io ci trovo la continuazione dolce e romantica di quanto avevo appena letto. Come fosse la fase calma, rilassata che mancava nella mia lettura che con questa poesia si completa e diventa perfetta, sublime.
    Scusa Guardiano se ho legato così la tua poesia ad altro, ma credimi in questa maniera entrambi gli scritti sono perfetti, fusi tra loro come una unica cosa sublime

    U.v.s.

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.