Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


PECORELLA



Io sono un goloso, avido ed ingordo di tutto ciò che mi piace.
Quando qualcuno o qualcosa mi prende io non mi stancherò mai e poi mai di essa, sino alla nausea, oltre a quello che sarebbe il limite del disgusto per ogni altro essere umano, io sono lì.
Se una persona, un film, una canzone mi prendono, io mi consegno a loro anima e corpo.

Questo è per me l'amore, senza limiti ne barriere, questa è la dedizione che sento e ci metto per il mio lavoro, questo è la visceralità che provo per la canzone che ho inserito oggi.

Ho già più volte detto che Futura è la mia canzone preferita, questo per mille motivi che non sto qui a ripetere, Pecorella è qualcosa di diverso.
Ne conosco tutte le versioni incise, ogni singola nota musicale è rimbombata nella mia testa migliaia e migliaia di volte. Potrei riconoscere ogni singolo strumento che la suona se comunque estrapolato dal contesto in cui è inserito.
E' pura follia, lo so, ma ho sempre detto che l'unica parte sana di me è quella che deve ancora venire a galla.

Entrando nel merito del testo, Pecorella è l'ennesimo testo dedicato a un amore finito, ma se mille giorni di te e di me di Baglioni è una storia che si racconta per immagini qui c'è il dolore struggente, vivo e poetico nello stesso tempo. Anche l'ambientazione che ci regala Lucio Dalla e nella quale si svolge è a dir poco stupenda, la sera al mare che si accendono le luci, cosa potrebbe essere più triste e romantico nello stesso tempo?

Il finale poi con il sassofono in primo piano è il passaggio musicale che vorrei avere sempre saputo suonare, puro jazz.

Credo che solo due persone sulla faccia della terra ricordano questo testo a memoria, se ancora l'autore se la ricorda, perchè mi sembra non l'abbia in scaletta durante i suoi concerti.


Ovviamente l'altro sono io.





Da leggere, rileggere, comprendere, vivere, perchè ogni singolo versetto è poesia.
Vivendo il contesto, basta estrapolarne uno e ti rendi conto quanto vero e sofferto sia.



Dove ti nascondi, pecorella?
Dimmi dove sei andata, su quale stella.

Dimmi se i tuoi occhi che amo tanto
hanno un giorno almeno, un giorno pianto.

Sei andata via
Mi hai detto: voltati
e sei andata via
ed io come un cretino ho giocato fino in fondo
mi son voltato e adesso sono solo al mondo.

Cosi' provo a cercarti
ma c'è soltanto una nuvola che può somigliarti.

Però laggiù qualcosa si muove
Porco Giuda è buio e poi fra un'ora piove.

Mi vedi, mi vedi ma se non ti muovi come pensi che io ti trovi?

Confusa tra tante stelle, oppure chi lo sa dove sarai..

Magari in piedi, nascosta da qualche parte, Pecorella il mondo è troppo grande.

Non lasciarmi solo qui, qui con me.


E' straordinario, il mare visto dall'alto è un piatto, sembra un biliardo
Le nuvole che passano veloci, com'è bello la sera al mare che si accendono le luci..

Ma.. Eh..

Che porca vita è mai questa, sempre col coltello nella schiena e un desiderio che si secca in gola e il cuore è un'altalena.

Ma ecco che ti vedo, tu mi guardi.. come guardi pecorella, come guardi!

E com'è vero, che negli occhi c'è tutto e che ogni sguardo è un mistero.

Vedo che anche tu ti commuovi, finalmente ti avvicini a dirmi cosa provi.

In piedi, nuda rimani in piedi, pecorella ti vedessi nuda come sei bella
e niente vicino a te, quella stella: brutta quella stella!

Mi credi, è bello se tu mi guardi, adesso è troppo tardi.

Dimmi è vero che domani partirai?
E se parti, dimmi ddo' vai!



Se questo post ti è piaciuto, esprimi il tuo gradimento votandolo su PAPERBLOG.IT clicca qui



HOME PAGE clicca qui

5 commenti:

  1. In piedi, nuda rimani in piedi, pecorella ti vedessi nuda come sei bella
    e niente vicino a te, quella stella: brutta quella stella!

    Io non so come si potrebbe mai riuscire a dire a una donna delle parole più belle?

    RispondiElimina
  2. Già!...belle parole...bravo Guardiano...

    RispondiElimina
  3. grazie Guardiano non ci sono parole sei grande ..complimenti, ogni giono ci regali emozioni reali , un bacione... Eyesgreen

    RispondiElimina
  4. Grazie, troppo gentili con me, ma io non faccio altro che segnalarvi quelli che per me sono i veri poeti.

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.