Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


LOVE NOTES










In tutto questo tempo in cui ho dato corpo a questo mio spazio, a questo mio diverso modo di esprimere ciò che sento dentro, ho di tanto in tanto usurpato il titolo di POESIA per inserire delle mie creazioni

Non ho mai avuto la velleità di essere definito poeta, rifacendomi inconsciamente a una frase di John Keats che ho scoperto solo qualche anno fa, ne ho mai sostanzialmente pensato che i miei versi avessero una qualche sorta di valore artistico, ma ammetto con estrema umiltà che rileggendoli dopo tempo hanno continuato e continuano ad emozionarmi, rendendomi orgoglioso di ciò che ho scritto.

Ho deciso quindi di dare loro una diversa connotazione qui sull'isola, creando un'etichetta che li racchiuda e li differenzi così dalle creazioni di veri e illuminati poeti, la chiamerò Love Notes. Sarà per me e anche per voi più facile ritrovarle e casomai apprezzarle di nuovo.



P. S.  La frase di JK a cui facevo riferimento è la seguente




Non c'è peccato più grave, 
dopo i sette peccati mortali, 
di credersi un grande poeta, 
o uno di quei privilegiati che dedicano tutta la vita a inseguire la gloria.



P. P. S.  Prima che mi arrivino decine di contumelie, ho appurato da me che Love Notes significa appunti d'amore e nulla ha a che fare con le note musicali. 



3 commenti:

  1. uvs:


    L'idea mi piace, è intrigante e calza a pennello alle tue "poesie".

    RispondiElimina
  2. U mamma non avevo mai letto questo termine,"contumelie" l'ho dovuto cercare con google :-( come sono ignorante...forse l'avrò ascoltato,senza dargli il giusto peso.Ultimamente,se ci penso bene, la mia persona è stata invasa da un'onda,anzi uno tsunami di contumelie,ma non dò tanto peso alla cosa,anche perchè se guardo bene le persone che fanno uso del termine,sono delle contumelie in carne ed ossa...sorrido e cammino...
    :-) ciao mio caro Guardiano,arricchisci sempre più la mia anima...grazie di esistere...
    Nùnù

    RispondiElimina
  3. Voglio farti leggere una poesia di un amico ( neo scrittore) che a me piace molto : Lu sdegnu fa poesia.

    Nu' chiamàtimi poeta, vi scungiuru,
    s'astùta com'un lampu, v'assicuru.
    Èssiri poeta è 'na cosa seria,
    nasci cu' lu spiritu, no cu' la materia.

    Occupa la menti d'un vecchiu vagabùnnu,
    lu tempu passa, e mancu mi nn’addùgnu.
    Dopu avirla scritta, la lèggiu e ci ripensu,
    e trovu c'havi un sensu, senza sensu…
    GIANNI D'AMICO

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.