Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


17 ANNI




Sarà stata tutta colpa dell'atmosfera.

Si, non posso che dare la colpa a tutto ciò che mi circondava, se questa mattina, all'incirca verso le 6.00, il mio cervello si è incagliato su una di quelle domande stupide, che solo io mi posso porre e soprattutto a quell'ora. Uno di quei tormentoni, che si fissa dentro e per il resto della giornata mi martellano l'anima, come il refrain di una vecchia canzone, tra l'altro condizionandomi incredibilmente l'umore.

Certo, non può essere che così. E' stata tutta colpa della luna piena e del fatto che fosse la  mia sola fonte di luminosa, lungo la strada che mi portava al lavoro, se adesso mi chiedo ancora quante volte si possono avere 17 anni nella vita?

Eh si, hai letto bene naufrago, è questo il quesito apparentemente stupido, che si è fatto spazio dentro di me e che mi tormenta, perché poi la risposta è banalmente di una semplicità disarmante. 
17 anni si hanno solo a 17 anni, ovvio.

Appunto, fosse stato così semplice dirimere la questione, tutto sto patimento che sopporto da questa mattina non avrebbe senso, perché poi in automatico una nuova domanda, come mai mi vengono spontanei, in alcune circostanze, gli stessi atteggiamenti, le stesse follie e lo stesso modo di intendere le cose di 25 anni fa
E a questo punto sono di nuovo ai piedi del primo quesito.

Cosa devo pensare quindi? Che sono semplicemente un immaturo o che di tanto in tanto sono affetto dalla sindrome di Peter Pan? Oppure, che c'è da qualche parte un interruttore che mi commuta da quarantenne in ragazzino, in un solo attimo, senza un motivo apparente?

Perché poi, il tutto nasce dal modo che ho di affrontare quasi sempre il mondo, cioè mantenendo sui miei occhi quel velo di meraviglia che li ammanta, ogni volta che mi trovo di fronte a qualcosa di nuovo o ad uno sconosciuto, come un ragazzino alle prime armi. Appunto. 

E pensando a questo, mi do dello stupido, perché poi alla fin fine ci casco sempre e sono il solito credulone. Mi chiedo che cosa ci posso fare, se non riesco a smettere di essere positivo e propositivo, evitando accuratamente di fare tesoro dell'esperienza, per imparare ad inserire in automatico l'allarme intrusi nella mia anima.

Però, correggetemi se mi sbaglio, cosa c'è di più bello al mondo che conoscere una persona, cercare di scoprirne il carattere e il suo modo di vedere la vita, trovare le affinità e le distanze dal nostro essere. Insomma, rimanere affascinati dal prossimo, da chi abbiamo di fronte.

Ecco, personalmente credo che si hanno 17 anni tutte le volte che dentro di noi scatta la molla della felicità inconscia e senza limiti. Quel clic che ci manda il cervello in bambola, senza bisogno di additivi o sostanze estranee al nostro corpo, quel clic che scatta, solo perché qualcuno ci regala un po' di se.

Sapete che c'è? Sono felice di vivere un periodo in cui, mi sento un eterno adolescente.



E  ANCORA OGGI


SAKINEH NON DEVE MORIRE

16 commenti:

  1. Ah, la foto che vedete, ha come soggetto la luna di cui parlo.

    Era davvero splendida e meritava l'onore di essere resa immortale

    RispondiElimina
  2. Sono contenta di non essere la sola, ad avere queste bellissime sensazioni dell'età!!!..Pur non avendo più 17 anni da un bel po' e restando con i piedi per terra, mi adeguo sempre più spesso a situazioni che mi fanno sentire a quell'età, mi trasmettono diverse e piacevoli emozioni!!! Sono contenta del mio essere tanto donna, quando bambina, non cambierei per nessuna ragione al mondo...quindi per quanto mi riguarda fa bene all'anima ritornare all'età dell'adolescenza!..P.S. la foto e stupenda

    RispondiElimina
  3. Perchè chi l'ha detto che gli uomini crescono ??
    E' risaputo che la sindrome di Peter Pan è purtroppo cronica nell'uomo, più che nella donna. Io combatto tutti i giorni per riportare un bambinone coi piedi per terra(letteralmente visto che ha ricominciato a volare in parapendio). Secondo me come disse qualcuno c'è un tempo per tutto, e ogni età ha il suo fascino, quello che ci frega è lo spirito, quello rimane immutato nel tempo, e quindi scappa a tutti di fare o di sentirsi un pò bambini, l'importante è nn cadere nel ridicolo.
    Un kiss...

    RispondiElimina
  4. @speaker

    Ovviamente io parlo di stati d'animo e atteggiamenti. Se poi il parapendio è visto come hobby, io non ci vedo nulla di male.

    Infine, non credo sia corretto dire, gli uomini sono quelli che in maggioranza rimangono bambini, ma di certo siamo coloro che forse si fanno meno problemi ad ammetterlo. Perchè è meglio conoscere i propri limiti e affrontarli, che nascondersi le cose.

    L'atteggiamento da mammina badante, credimi, è antipatico ehehehehe

    RispondiElimina
  5. condivido con te Guardiano!!!

    RispondiElimina
  6. Sai che penso Guardiano??
    No... non c'entra l'immaturita'... e neppure la Sindrome di Peter Pan...
    Credo piuttosto che tu sia innamorato...
    Sei praticamente in balia dei tuoi ormoni... perche', scusami eh, svegliarsi al mattino alle sei ed avere gia' tutta questa energia... tale da farti pensare "va' che bella questa luna... meravigliosa fantastica... quasi quasi la fotografo e ne faccio un post sui miei nuovi 17 anni..."
    :))))))))))))))))))
    Eh no!.... perdonami ma al mattino non e' proprio possibile avere tutto questo entusiasmo...
    Io e' gia' tanto se riesco a grugnire un CIAO ai miei figli... a volte nemmeno quello...accendo la luce e faccio segno con la testa di tirarsi su dal letto.... Vedi tu!!!!
    L'amore ti scombussola... ti fa vedere il bello anche in mezzo ad una discarica... ti da' energie per scollinare a piedi il Passo del Pordoi senza neppure il fiatone... e poi, ti si stampa in viso quell'espressione da ebete che non riesci a farti passare nemmeno se ti si rompe il tuo amatissimo Galaxy... :)))))))
    Ecco.... io credo questo.
    Anzi... per toglierti ogni dubbio... fai la prova del nove...guardati allo specchio... e vedi un po' che faccia c'hai... ;))))
    Ah l'amore!!!
    Ti fa camminare a 30 centimetri da terra... sempre con la testa fra le nuvole...le farfalle nello stomaco e le budella che si aggrovigliano (dio che spettacolo orripilante!!) :)))))
    ... e ti fa sentire un diciassettenne con tutti gli svantaggi e i vantaggi di un quarantenne!!!!
    Ah l'amore!!!
    La senti questa melodia nell'aria?? E' il canto di un fringuello... pare sceso dal Paradiso.... senti.. senti anche i Cherubini.... oohh che soavita' celestiale.... :)))))))
    E anche l'aria profuma di gigli(anzi no... facciamo di rose... se no Padre Pio se ne ha a male...) ;)
    e tutti intorno sembrano felici e la vita ti sorride....
    Ok... ora basta, chiudo qui il mio commento canzonatorio... anche perche' se mi si alza il tasso glicemico rischio il coma diabetico!!!! :))))))))))))
    Ciao Guardiano sbarbatello..... il tuo entusiasmo e' contagioso!!!! :))))))))))))))))))
    CIAOOOOOOOOOO

    Eretica

    RispondiElimina
  7. @ eretica

    E' vero lo ammetto, sono innamorato.

    Della vita, che cerco sempre di affrontare con il sorriso sulle labbra, perchè è l'unico modo per fregare chi ti vuole male.

    Del mio smartphone, perchè mi consente mille meraviglie, che mi godo tutte.

    Della luna piena, come un licantropo mi ricarica e tutte le volte che posso o mi ispira me la fotografo.

    Del mio blog, perchè riesce a soddisfare il mio egocentrismo.

    Di due occhi e al suo sguardo magnetico. Di una bocca e dei dolci baci che saprà regalarmi. Di una donna, che spero si materializzi e non rimanga confinata solo nei miei desideri.

    RispondiElimina
  8. Devi proprio amarla tantissimo per averla messa dopo il tuo smartphone!!!!! ah ah ahahahah......
    Un consiglio per la tua potenziale lei.....
    SCAAAAAPPAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!! ah ah ahahahah..... ah ah ahahahhaah......

    Eretica

    RispondiElimina
  9. Dovevo spiegarla bene sta cosa, hai ragione.

    Lo smartphone è reale, tangibile, con me, la donna in questione è un sogno che spero si tramuti in una felice realtà.
    E poi, se permetti, non è una classifica, primo, secondo e terzo posto, ma una serie di cose che amo.

    Eretica puntigliosa

    RispondiElimina
  10. Beh... solitamente cio' che si ama di piu' viene in mente per prima.... o no????????????
    :))))))))))))))))))))))))))))))))))

    Eretica

    RispondiElimina
  11. L'ho riletto solo adesso e non mi ero reso conto che era tuo l'ultimo commento, non sia mai.

    Vuoi sapere cosa amo e non ho detto e meritava il suo posto lì? La JUVE tiè eretica :-)

    RispondiElimina
  12. ma quanto adoro queste schermaglie!
    Eretica, che ha una dote insuperabile , è interista,ha ragione su tutto, mi spiace ragazzo ma le cose stanno come dice lei.

    RispondiElimina
  13. ahahahah il Galaxy!
    Eh no Eretica, questa volta hai commesso un piccolo errore:alla rottura del galaxy, sono sparite farfalle e sorriso ebete, il mitico, sorriso ebete di cui il Guardiano parla spesso.
    Per il resto ci hai azzeccato, ma credo che l'uomo che sta nel Guardiano, sappia amare in modo completo e duraturo. L'unico problema è che forse è troppo prepotente nella sua visione di coinvolgimento totale; è uno di quelli che non lascia respirare e poi, dai, confina l'amata in una stanza! Ma di questo ne abbiamo già discusso.Come abbiamo già discusso del grandissimo difetto che si porta dietro e che non è correggibile: gobbo!!!!

    Irriducibile diciassettenne ! scusa , ragazzo, ma stasera va così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ahahha... sì, hai ragione... e' la stessa cosa che ho pensato appena l' ho riletto, cioe' ora.
      ah ah ahahah... ahahahah...
      Il suo cellulare e' l' unica cosa che ama veramente ;-)
      ah ah ahahah... ahahahahahah...

      Eretica

      Elimina
  14. sono ancora io, avevo dimenticato la firma.
    Succede spesso ultimamente, ma credo sia stanchezza.
    Non credo che esista un'altra persona che abbia visitato questo blog così intensamente. Una prima volta spulciando a casaccio, poi con metodo certosino, in queste settimane con metodo critico l'ultimo anno e ora?
    Ti ci metti anche tu postando cose del passato: sadico.
    In compenso ho avuto a volte l'opportunità di commentare cose che a suo tempo non avevo avuto il coraggio di fare.
    Credo che capiti a tutti, arrivi su twitter , non sei neppure in facebook e ti imbatti in un blog, vedi i commenti ti senti intimidita e vai oltre.
    Ora per tua sfortuna ho preso un po' di coraggio (ricaccia indietro quel pensiero, non sono sfrontata!!) e commento anche il passato.
    Ripeto, scusa , stasera va così

    Kiksister

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.