Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


HANNO VENT'ANNI, LA VOSTRA ETA'..........


Non sono impazzito navigante, la frase che ho usato come titolo è tratta da una poesia di Pier Paolo Pasolini, che venne pubblicata sull'espresso, credo del 1968, dopo una cruenta battaglia tra gli studenti e i poliziotti a Valle Giulia. Vorrei partire da li e dalla notizia del giorno, sono stati arrestati i due brutali stupratori della ragazzina romana, dopo un eccellente lavoro investigativo delle forze dell'ordine, per poter sviluppare il mio post di oggi.
L'idea per questo articolo è nata qualche giorno fa. Leggendo i giornali ci si trova spesso di fronte a notizie che se lette singolarmente non lasciano traccia, se invece le si mette in un contesto più ampio, aprono scenari di lettura del quotidiano inquietanti. Gli articoli, per i quali ti offro il collegamento di seguito sono state pubblicate su Repubblica lunedi e martedi scorso.
http://www.repubblica.it/2009/02/sezioni/politica/dl-sicurezza/meno-fondi-per-auto/meno-fondi-per-auto.html
http://www.repubblica.it/2009/02/motori/febbraio-02/sbirri-pikkiati/sbirri-pikkiati.html
Riassumendo, le nostre forze dell'ordine non sono messe nelle condizioni di poter operare, come è nelle loro possibilità, perchè gli elementi principi per la loro mobilità non possono essere riparati e quindi usati, inoltre spesso e volentieri vengono addirittura aggrediti quando sono comandati per dei posti di blocco. Il tutto mentre la criminalità e sempre più imperante, però riescono a raggiungere spesso il risultato, anche se come nel caso di ieri non era complicatissima la cosa.
Poi però il loro lavoro è mortificato da sentenze assurde, come nel caso di uno dei due criminali arrestato ieri. Lo straniero era ancora in Italia, pur non avendone merito, ma la scena è la stessa che accade nei quartieri napoletani vengono spintonati mentre arrestano un boss locale o anche quando ci fermano a un posto di blocco e li malediciamo perchè ci stanno multando per la mancanza della cintura (ma siamo noi nel torto o loro?). Sembra quasi che qualsiasi cosa fanno, trova sempre qualcuno pronto a smontarla, seppure non è altro che fare il loro lavoro.
E' davvero un'immagine assurda e fuori dal mondo quella di un cittadino che tenta di picchiare un poliziotto per la semplice richiesta di patente e libretto. Non credo sia normale ciò in nessuna parte del mondo, tanto meno in una nazione dove si chiede ai poliziotti, ai carabinieri o qualunque altra figura preposta al controllo dell'ordine pubblico di essere ineccepibili. Questo però quando sono gli altri a delinquere, perchè se siamo siamo colti noi a commettere un errore ce la prendiamo con loro.
Ora non voglio scrivere qui un elogio ai poliziotti, tutti sbagliano e non è facile dimenticare cosa è successo a Genova durante il G8, ma come sempre un pò di buon senso da parte di tutti o anche semplicemente sforzarsi di capire le difficoltà di un lavoro che comunque è pericoloso, stressante, impegnativo, potrebbe aiutare a vivere in una società più civile.

Nessun commento:

Posta un commento

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.