Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


I FILM CHE AMO - Matrimonio all'italiana






Sono stato ad un matrimonio lunedì scorso, una di quelle circostanze dalle quali, seppur lo avessi voluto, non sarei mai potuto esimermi dall'essere presente.

Avendo ormai una certa esperienza in merito (prima o poi vi descriverò dettagliatamente di quanto sia complicato sopravvivere ad una cerimonia nuziale, qui da noi), la preparazione della sala e tanto altro ancora, non mi ha sorpreso più di tanto, anzi mi hanno fornito la possibilità di muovere alcune critiche bonarie agli sposi, tanto per rendere un pò più allegra la serata;

La prima e forse la più cattiva, è stata centrata sulla scelta di usare come segnaposto i manifesti di alcuni film famosi, che di per se non è un'idea malvagia, ma se mi prepari i tavoli con le immagini di  Titanic, Love store, Scandalo al sole e Matrimonio all'italiana, beh conoscendo le trame di tutti quei film, non ci trovo nulla di bene augurante per una coppia di novelli sposi;

Io ero accomodato, con tutte le persone che ho di più caro al mondo, proprio al tavolo dove campeggiava la locandina del bel film di Vittorio De Sica, con la foto di uno stupendo Mastroianni e di una superba Loren che mi guardavano, quindi facilmente mi sono tornate alla mente le immagini di quel capolavoro, che credo di aver visto decine di volte, trovando sempre la simbiosi che univa questi due straordinari attori, qualcosa che va ben oltre la pura bravura recitoriale;

Vedete, la vera difficoltà insita in quella pellicola, si nascondeva nel fatto che l'autore della storia, il mitico De Filippo, quando scriveva le sue commedie, vestiva il personaggio principale sulle sue fattezze, ed infatti nessuna commedia di Edoardo ha avuto un qualsiasi tipo di successo di pubblico o di critica, se non interpretata da lui stesso. 
Questa è l'unica eccezione alla regola, forse per quella stessa simbiosi di cui parlavo prima, o forse perché qui i protagonisti sono due, un uomo e una donna e se Mastroianni poteva in un qualche modo avvicinarsi ad Edoardo, sono convinto che nessuna donna potesse e possa mai essere così perfetta per il ruolo di Filumena Marturano, come Sophia Loren.

La vera frase, però, che vale il prezzo del biglietto è quella della protagonista che a un certo punto dice



Dummì, i figli so piezz e core



che fa la vera differenza tra chi mette al mondo un figlio e chi ne è genitore......









Ah, quella foto, con il nome di tutti i convitati al tavolo, me la sono portata via per ricordo



5 commenti:

  1. Auguri anche se in ritardo...Guardiano ;-).Sai questo film per me è interpretato benissimo...ma al teatro è diverso...poi tutta la storia così attuale,così vera...l'altro giorno ho visto su sky "la moglie del prete"ahahaha comè reale,ma facciamoli sposà sti benedetti preti,così quando confessano sanno di cosa parliamo...già già

    naufraga moralista...

    RispondiElimina
  2. L'amore che una madre sente per i propri figli non potrebbe essere sintetizzato meglio di così. Poche parole che racchiudono tutto il significato dell'essere madre e che sono diventate l'emblema di questa commedia.
    Bellissimo il film, bravissimi Loren e Mastroianni, grandissimo Eduardo!

    RosaEmme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consentimi ma io preferisco genitore, che comprende anche il padre. È più corretto e giusto

      Elimina
  3. Perdonami, parlavo di mie sensazioni personali, ma sono d'accordo con te, assolutamente!

    RosaEmme

    RispondiElimina
  4. Guardiano puntualizzatore...
    .-)
    ma il "genitore" padre nel contesto del film ne vuole riconoscere uno solo di figlio,per finire poi a tarallucci e vino...

    naufraga puntualizzatrice

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.