Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


L'ADDIO







A volte si scrivono cose che non si vorrebbero mai nemmeno immaginare. 
Ecco, il dialogo che segue leggetelo così, come qualcosa che serve ad esorcizzare un dolore, perchè se gli arrivederci ci fanno star male, figuriamoci gli addii.

Mi diceva tempo fa una persona 
"L'addio è la cosa più brutta che possa esistere, perchè ti da la certezza che la persona che hai di fronte, da quel momento in poi non farà più parte della tua vita e sapendola viva, questo destabilizza molto di più della morte"
E' vero, doversi lasciare fa male, molto male, distrugge le convinzioni, demolisce i sentimenti, è un dolore che nasce e che ti porterai per sempre dentro di te. Ecco come nasce questo racconto, da un dolore che voglio dimenticare, allontanare, uccidere.

Ecco, con queste premesse approcciatevi al dialogo che segue e vi prego, cercate di dare la giusta intensità ad ogni singola frase, respiro, sosprio, non leggetelo ma rendetelo reale, perchè solo vivendole, potrete sentire quanta forza e quanto dolore c'è in ogni singola parola.

P. S. Troverete ad un certo punto un fondo bianco, durante la lettura, non è un effetto voluto e al più presto provvederò a cancellarlo, ma ora è l'una di notte e non so se ce la farò prima della pubblicazione del post, domani pomeriggio. Portate pazienza, finchè non provvederò alla definitiva sistemazione del tutto.



"E quindi questo è il tuo addio?"

"Si"

"Non ci posso credere, è un'idiozia, è un'emerita idiozia, è l'idiozia più grande che io abbia mai dovuto sentire in vita mia"

"Calmati ti prego. 
Lo sapevi bene, lo sapevamo tutti è due sin dal primo momento che saremmo arrivati qui, a questo punto, che questa non era una possibilità, ma qualcosa di inevitabile.  Così come sei conscio e consapevole anche tu che questa è la cosa più giusta da fare, che non possiamo, non dobbiamo spingerci oltre questo punto ...."

"Senti amore mio, potrai avere mille ragioni da opporre alla sola che io posso usare, ma il fatto stesso che ti amo e soprattutto che anche tu mi ami, vale molto di più di tutto ciò che tu mi potresti dire adesso. Non mi convincerai mai che questa è la cosa migliore da fare, la decisione più giusta che possiamo prendere, che siamo costretti a prendere"

"Ma è così, lo sai. La mia situazione non me lo consente di andare oltre e non voglio farti stare ulteriormente male. 
Ti amo e non voglio vederti soffrire, non me lo perdonerei se dovesse succedere ancora"

"Ecco, questa mi mancava. 
Adesso mi sento proprio un personaggio da barzelletta, perchè è nelle barzellette che ci si dice ti lascio perchè ti amo. Ma che idiozia è mai questa? Se mi ami stai con me, non mi lasci. 
Ti rendi conto che è tutto un maledetto controsenso"

"Già, un controsenso, ma in realtà lo è stata tutta la nostra storia. Non ha un senso niente di tutto ciò che abbiamo fatto, proprio in funzione di questo momento"

"Questo momento? Questo momento? Io sono stato felice, io ho toccato il cielo con le dita, ho scritto poesie ogni qual volta il tuo pensiero mi sfiorava e tu mi parli di questo momento? 
Dimmi, se hai vissuto il nostro amore cosciente che sarebbe arrivato questo momento, allora il tuo sentimento non lo hai vissuto sino in fondo? 
In buona sostanza mi mentivi ogni volta che mi amavi con tutta te stessa?"

"Non dire così ti prego. Cn te è sempre stata felicità, sei il ricordo più dolce che ho, quello che non potrò mai dimenticare. 
Sei la sola ragione che mi ha fatto svegliare sorridente ogni mattina e l'unica che riusciva ad farmi addormentare serena ogni notte. 
Ho vissuto la mia vita nell'attesa di conoscerti e da quando è successo, so che l'amore esiste, è vero, ed è eterno"

"Eterno? Ma ti rendi conto dei controsensi che mi vuoi propinare? 
Mi vuoi lasciare, vuoi chiudere qui il nostro tutto e mi dici che il nostro è un amore eterno. Non ci sto, non ti permetto di parlare così, se anche tu sei convinta che il nostro rapporto è destinato all'infinito, abbiamo il dovere di viverlo anche su questa terra, sino in fondo, fino all'ultimo respiro, fino a che uno di noi due non sarà costretto a morire"

"Non è così, non è così, lo sai bene. Ti voglio, se vuoi sentirtelo dire, se ne hai bisogno come una conferma, te lo dico di nuovo, io ti amo e tu non hai nemmeno idea di quanto ti amo e se solo la vita mi concedesse l'opportunità di scegliere, io non sarei lì farlo, perchè la verità è che sono al mondo solo per te, ma non posso, maledizione, non posso"

"Lo so, non puoi. 
Ed io? Dimmi tu? Io adesso che devo fare?  Ti dò un ultimo bacio, ti saluto, giro le spalle e vado via? 
Funziona così? 
Lo sai? Non lo so, non lo so come ci si comporta mentre si va incontro alla morte. Perchè adesso sto morendo e non è una frase fatta, come quelle che si leggono in un romanzo di infima categoria, io sto morendo per davvero. Adesso sto uccidendo la parte più bella di me, quella che è stata capace di esaltarsi nel riflesso dei tuoi occhi e che ci ha fatto volare in alto, lì dove pochi umani sono giunti"

"E' vero, credo che poche donne e pochi uomini sono stati felici come lo siamo stati noi. 
La nostra non è mai stata una simbiosi, io e te eravamo oltre, ad un livello superiore di intimità, noi eravamo una sola anima, un solo cuore che batteva che batteva in un solo corpo. 
Ci siamo intesi senza parlare, desiderati solo guardandoci, capaci di rincorrerci senza mai fermarci, solo per inventare un nuovo modo per stare insieme e se solo penso a tutte le attenzioni che mi hai dedicato...... 
Lo sai, ci sono esseri umani che si direbbero felici se avessero provato anche solo la decima parte delle cose che tu sei stato in grado di fare per me."

"Io ti amo, non ho inventato nulla, non ho studiato nulla, è stato tutto spontaneo, tutto sentito, tuo, solo tuo, perchè tu sei quella parte di me che desideravo conoscere sin dalla mia nascita, la felicità che mi era sempre sfuggita e che adesso devo vedere andare via, facendo anche finta che tutto sia ok"

"Non devi fingere, sii te stesso"

"No, non posso. 
Se adesso devessi essere me stesso, ti stringerei di nuovo a me per baciarti con lo stesso amore con cui ti ho sempre baciata, desiderata, voluta. 
>Non posso essere me stesso, perchè ti amo e non ho nessuna intenzione di lasciarti andare via senza combattere, senza provarci ancora, fino allo stremo delle mie forze....."

"Non lo fare, ti prego, non lo fare. 
Potrei cedere, anzi no cederei senza fare nessuna opposizione, perchè anche io ti amo, ma non può e non dev'essere così."

"Già"

"Non odiarmi ti prego. Non portarmi rancore. Non dimenticarmi"

"Non potrei mai. Ogni mio futuro intingerà la sua esistenza nel ricordo di ciò che sei per me. Tutto ciò che verrà, si specchierà nel tuo sguardo per cercare di rubarti anche solo un pò del tuo splendore ed essere così luminoso di luce riflessa"

"Ti amo"

"Anche io ti amo e lo farò per sempre, fin quando avrò un solo barlume di vita, fin quando potrò ti amerò, non smetterò mai, perchè tu sei stata il mio sogno più bello e ti ho vissuto con tutta la forza che ho e so che per te è stato lo stesso"

"Si è così, è così.
Ti amo.
Addio"

"Addio, mio unico ed eterno amore"







7 commenti:

  1. credo che l'unica cosa da fare sia stare in rispettoso, sacro silenzio ed ascoltare l'emozione che sale dentro di noi, gli occhi lucidi.
    u.v.s.

    RispondiElimina
  2. Nn farei mai andare via un'amore come questo..la motovazione deve superare solo un'amore quello di una madre x il figlio..allora lo capirei ..amare e anche saper lasciare andare...I GRANDI AMORI FANNO GIRI IMMENSI E POI RITORNANO.. LA. SIS.

    RispondiElimina
  3. Non dimenticarti di me......... Dei Pooh

    RispondiElimina
  4. L'amore vero é eterno,anche se non stiamo insieme fisicamente,mentalmente e con il cuore si.

    RispondiElimina
  5. Amare è anche rinunciare all'altro,saper dire addio senza lasciare che i tuoi sentimenti ostacolano ciò che probabilmente sarà la cosa migliore per coloro che amiamo.
    AVOGADRO.

    RispondiElimina
  6. amo qualcuno che non posso amare....per me e per lui...dopo 4 anni è arrivato il momento di dirsi addio....
    dopo intere giornate trascorse insieme...notti...
    ci lega una PAssione che non ha pari...
    ma come scrive liga "quando farsi una ragione vorrà dire vivere"...
    Ecco...


    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.