Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


OSCAR WILDE - Il monologo di Dorian Grey






Non esiste una buona influenza Sig.Gray, ogni influenza è immorale.

Ognuno nella vita tende a realizzare la propria natura, per questo si nasce, ognuno dovrebbe vivere una vita piena, dare forma ad ogni sentimento, ad ogni espressione, ad ogni pensiero,realizzare ogni sogno...
Ogni impulso che noi sopprimiamo intossica la mente...
L' unico modo di liberarsi da una tentazione è il cedere.
Resistendo, l'anima ne soffre e brama la cosa che ha vietato a se stesso. Non c'è niente che guarisce l' anima, eccetto i sensi, come non c'è niente che curi i sensi eccetto l' anima.
Gli dei sono stati propizi con lei. Lei ha una meravigliosa giovinezza, l' unica cosa grande nella vita.
Oggi non se ne rende conto,ma un giorno sì,e amaramente. Gli Dei si riprendono in fretta quello che danno...
Il tempo è geloso di lei Sig.Gray, non sciupi l' oro dei suoi giorni, viva, non perda niente, non abbia paura di niente, la sua giovinezza durerà così poco che non tornerà più.
Invecchiano siamo ossessionati dal ricordo delle squisite tentazioni che non abbiamo avuto il coraggio di concederci.
Il mondo è suo per breve tempo, sarebbe tragico se si accorgesse troppo tardi, come succede a molti, che c'è solo una cosa che val la pena di avere: la giovinezza!



4 commenti:

  1. AUTENTICA VERITA'
    Non HO parole
    Incantata Guardiano!-Viola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi ho potuto studiare ed interpretare la parte in una rassegna teatrale.

      Elimina
  2. QUANT'E' BELLA GIOVINEZZA

    Quant’è bella giovinezza
    che si fugge tuttavia!
    Chi vuol esser lieto, sia:
    del doman non c’è certezza.
    Quest’è Bacco e Arianna
    belli, e l’un dell’altro ardenti:
    perché ‘l tempo fugge e inganna,
    sempre insieme stan contenti.
    Queste ninfe ed altre genti
    sono allegre tuttavia.
    Chi vuol esser lieto, sia:
    del doman non c’è certezza.
    Questi lieti satiretti,
    delle ninfe innamorati,
    per caverne e per boschetti
    han lor posto cento agguati;
    or da Bacco riscaldati,
    ballon, salton tuttavia.
    Chi vuol esser lieto, sia:
    del doman non c’è certezza.
    Queste ninfe anche hanno caro
    da lor esser ingannate:
    non può fare a Amor riparo,
    se non gente rozze e ingrate:
    ora insieme mescolate
    suonon, canton tuttavia.
    Chi vuol esser lieto, sia:
    del doman non c’è certezza.

    LORENZO DE' MEDICI

    naufraga studiosa :-)))

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.