Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


NEWS - Furto impossibile




Credevo fosse impossibile rubare della terra e invece  ..........


Da Repubblica.it del 22 Settembre  2011 di Antonio Cianciullo



PIANURE fertili, fonti, pascoli, boschi: sono questi i beni di cui gli Stati e le multinazionali cominciano a fare incetta nell'era della scarsità di risorse. Le potenze nascenti non conquistano più le terre con gli eserciti, le comprano sottraendole ai disperati troppo poveri per opporsi al potere della finanza


Per continuare la lettura  clicca qui 





E  ANCORA OGGI


SAKINEH NON DEVE MORIRE


4 commenti:

  1. Ma dove vivo????!!!
    Non sapevo di questa cosa... e soprattutto non di quanto fosse la portata. La Cina e l'India stanno facendo man bassa alla grande!!!!
    E considerando la loro vastita' e il sempre piu' grande potere economico che stanno ottenendo....
    E... ok che io non ne sappia nulla... tanto che potrei fare di cosi determinante???....
    Ma i Governi... gli Stati????
    La FAO per esempio???????
    E tutti i Ministeri dell'Agricoltura????
    Ma non c'e' nessuna Autorita' competente che pensa ai diritti di quelle persone che ci vivono su quelle terre????
    E per "vivono" intendo proprio vivono: concimano, arano, seminano, raccolgono, vendono, ricavano... mangiano, crescono figli,hanno speranze,pensano a un futuro migliore...(se non per i propri figli...almeno per i nipoti) .... e intanto...concimano, arano, seminano, raccolgono, vendono, ricavano...
    Togliendo loro le terre e vendendole a Paesi esteri significa, oltre che affamarli, anche distruggere la speranza nel futuro.
    Queste terre non si solleveranno mai dalla schiavitu' della poverta'.
    E piove sempre sul bagnato!!!! :(((((
    Tutto cio' e' terrificante!!!!!!
    Sfruttare queste risorse ai massimi livelli significa DISTRUZIONE ambientale... perche' la terra dopo un po' non sara' piu' produttiva... e cio' comportera' la perdita dei mezzi di sussistenza per queste popolazioni gia' in ginocchio... e quindi la loro sicurezza alimentare. :((((((
    Dio... se davvero sei uno di noi... se davvero sei il Padre di tutti noi.... beh.... e' tempo che tu faccia il genitore.... :(((((

    Eretica

    RispondiElimina
  2. Possedere la terra ha un valore inestimabile.
    Tutto parte dalla terra e tutto torna alla terra.

    E' terrificante questo post, ma sono le classiche notizie che non DEVONO rimanere sottintese, silenziose, vanno lette e raccontate.
    I governi li facciamo noi, non dimentichiamocene, mai e ogni popolo ha il governo che ha scelto, che si merita, ahinoi

    RispondiElimina
  3. I "furti" di terre credo siano sempre esistiti, Riccordo quando ero piccolo, al mio paese, dei belgi ricchi sfondati, acquistarono dei terreni per poi costruirci a suon di cemento villaggi per ricchi. La cosa curiosa è che offrirono qualche miliardo di vecchie lire, ma il povero pastore ingenuo non avendo mai sentito parlare di miliardi, con tenacia pretese i milioni,e così fu.

    Sisto

    RispondiElimina
  4. @SISTO
    Si... e' vero... ma non e' proprio la stessa cosa.
    Questo che dici tu si chiama compravendita..."con destrezza" se proprio vogliamo aggiungerci una nota di sarcasmo.
    E comunque sia... quei belgi diedero dei denari al povero pastore.... il quale povero pastore acquisto' probabilmente un terreno piu' piccolo e edifico' per i figli....
    e i belgi pagarono le tasse di concessione... se non tutte almeno sul valore dichiarato al catasto o chi x esso... valore sicuramente inferiore... perche' da noi... in Italia si usa cosi.... ;)))
    e quei belgi con quei villaggi per ricchi... avranno sicuramente fatto scempio di una natura selvaggia e bellissima... ma avranno anche mosso un po' l'economia del Paese... incrementato il turismo... insomma... tanta schifezza ma anche qualcosa di accettabile x l'economia...
    Il land grabbing invece e' qualcosa di molto piu' terrificante.... nel senso che qui... sottratta la terra.... il contadino o il pastore...o comunque chi ci vive sopra... viene cacciato senza essere risarcito di nulla.... viene semplicemente allontanato dalla sua casa e diviene un altro povero fra poveri. :(((
    Inoltre, il terreno viene sottopagato e a volte e' sufficiente anche solo una "mazzetta" a qualche funzionario governativo.
    Dopodiche' su questi terreni ci lavora manodopera del Paese che ha acquistato.... (il piu' delle volte cinesi e indiani).
    Cio' che si produce... cio' che si realizza... tutto cio' che deriva dallo sfruttamento di queste terre...va direttamente nelle casse dell'imprenditore e dello Stato usurpatori.
    La ricchezza prodotta e' quindi ridistribuita non in quel luogo.... ma altrove.
    Lasciando nella miseria piu' nera e senza possibilita' di riscatto Paesi che sono gia' di per se' al collasso.
    Non intervenire e' una vergogna!!!

    Eretica

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.