Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


LEGGIADRA STELLA




Come ho già avuto modo di dire due anni fa, nel post che stamattina ho riproposto, l'ispirazione si trasforma in necessità di scrivere, quando sento forte l'esigenza di comunicare qualcosa. Questo fa si, che questo blog continui a rimanere un luogo dell'anima, senza diventare un banale diario di quotidiane vicissitudini, resoconto noioso e poco interessante. 
La scelta che ho fatto a suo tempo, a quanto pare è stata gradita e mi ha regalato tante soddisfazioni personali, perché al di là delle sempre più numerose visite, gli apprezzamenti al modo in cui comunico, sono sempre tantissimi.

Parto perciò da questo assunto, per spiegarvi l'idea che accompagnerà quest'isola per tutta la settimana in corso, ispirazione che era già la base portante dei post di ieri.

Ho letto un libro ad agosto "Leggiadra stella", che altro non è che la raccolta di tutte le lettere con cui John Keats ha comunicato a Fanny Brawne il proprio amore. 
La bellezza di queste missive è a dir poco devastante e seppure il libro è composto da poco più di 80 pagine, comprendenti anche una lunga e necessaria introduzione, per leggerlo ho impiegato quasi tutto il mese, perché le parole che il poeta usa non si leggono, ma si vivono, raggiungono l'animo del lettore e lasciano il segno. 
Ho quindi avuto bisogno di tempo per riprendermi tra una lettera e l'altra, trovare la forza per "sopportare" quell'immenso carico d'amore che J K esprimeva, senza invidiarlo. 
Quell'uomo, certo di essere vicino alla propria morte, aveva come unico scopo di vita, amare e continuare ad essere amato dalla sua Fanny, esprimendo tutto ciò come pochi hanno mai saputo fare. Lo ammetto candidamente, quel libro ha sconvolto i miei giorni e chi mi ha sentito o ha mantenuto i contatti con me in quel periodo, sa che non esagero.

E' una lettura che va fatta nella sua interezza, ve la consiglio di cuore e vivamente, ed è per questo che per i giorni a venire, ho deciso di riempire le pagine di questo blog pubblicandone degli estratti o degli scritti del poeta inglese. 

Userò anche delle scene dalla pellicola che da esso è stata tratta, ma mi riservo di parlarne a parte e con la dovuta attenzione. Nell'ultima settimana l'ho già visto 3 volte questo film e credo sia più che giusto dargli un posto d'onore, nello spazio che ho dedicato ai FILM CHE AMO.

Forse potreste trovare noioso o oltremodo eccesivo tutto ciò, ma per un blog che ha fatto dell'amore la sua forza e che ruota comunque sia intorno alla mia persona, io non trovo niente di meglio al momento da pubblicare, pur avendo scritto tanto. 

Oltretutto, questo sarà un percorso che ci porterà ad una meravigliosa sorpresa di cui sono stato omaggiato da un amico comune, ma per questo c'è ancora tempo.


P. S.  Qualcuno ha avuto l'ardire di affermare "che in qualcosa, guardiano assomigli al poeta".  Detto che, probabilmente chi ha fatto quest'affermazione era di sicuro ottenebrato da chissà cosa, posso dire con certezza che dopo aver letto molto, tanto, quasi tutto ciò che riguardava Keats, io al poeta non son degno nemmeno di portare un fiore sull'uscio della sua ultima dimora, a Piazza di Spagna, ma è una cosa che farò lo stesso.




E  ANCORA OGGI



SAKINEH NON DEVE MORIRE

Nessun commento:

Posta un commento

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.