Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


COLLEZIONE SOLARE 2011 - Ancora grazie di esistere





PRIMA PUBBLICAZIONE DICEMBRE 2010


Il tempo, quello meteorico, me lo ha concesso così come pure il mio di tempo, quello che fisicamente ho a disposizione tra un impegno e l'altro, ed eccomi quindi qui a bearmi di questo meritato dolce far nulla. Sono arrivato con largo anticipo all'appuntamento, mentre com'è ormai consuetudine il mio interlocutore mi raggiungerà in ritardo e allora mi sono seduto su una panchina ad aspettare oziando, sperando che i minuti rallentino il loro corso naturale e che questa pace duri quanto più a lungo possibile.

Un bizzarro raggio di sole illumina a festa tutto ciò che mi circonda. Fin dove arriva il mio sguardo lui c'è, ed ecco automaticamente sconfessato il detto che vuole che il sole baci i belli, infatti non vedo nessun altro in giro oltre me e lui comunque brilla imperterrito. Credo proprio che sia di cattivo gusto, da parte sua, prendermi pubblicamente in giro in questo modo.

Poi però il mio sguardo viene rapito e l'attenzione si focalizza in maniera naturale su di loro che iniziano a sbucare un pò da tutte le parti. Giovani o adulte, basse o alte, magre o floride, ovunque mi giro mi ritrovo ad ammire quello splendido spettacolo naturale che sono le donne e così in un solo attimo mi perdo. E' quasi come se il paradiso avesse deciso di scendere in terra, prendendo possesso dello spazio che mi circonda ed io non posso che rimanerne estasiato.

Cosa penso delle donne credo sia ormai chiaro a tutti. Questo blog sta diventando sempre più un mio personale monumento alla bellezza femminile e forse sono riuscito realmente a condensare ciò che sento in un post, uno scarabocchio che ho amato tantissimo scrivere e che ancora oggi trovo sempre piacevole rileggere, Grazie di esistere (clicca qui).
Peccando di presunzione, con quello scritto sono convinto di essere riuscito a dare voce e corpo ad un sentimento che provo, la mia ammirazione spassionata verso l'altra metà del cielo, il tutto senza però scalfire in nessun modo il mio amore per esse.
Onestamente spesso mi ritrovo a essere orgoglioso di tante delle cose che ho messo nero su bianco in questi due anni, ma ciò che ho scarabocchiato in quella circostanza per me è l'essenza stessa della vita.

Amo la "femmina" della razza umana, di qualsiasi età e di ogni colore, comunque esse siano le trovo semplicemente adorabili. Ho imparato con il tempo ad osservarle senza malizia, mosso solamente da quel sano moto d'invidia che provo verso tanta grazia, racchiusa in maniera sublime in un essere così piccolo e ancora oggi a 42 anni di fronte a tanta bellezza non riesco a disamorarmi almeno un pò di esse, oltretutto, ad essere onesto, non vedo una sola ragione valida per cui dovrei o potrei farlo. Sono convinto assertore del fatto che non esiste al mondo uno spettacolo altrettanto maestoso, tutto il bello del creato condensato in uno spazio minuscolo se paragonato all'universo. Armonia e perfezione che convivono e si sublimano, in parole povere una donna.

Ho spesso ricordato su quest'isola quanto ho desiderato una figlia femmina, traendo l'ispirazione per ciò da una canzone di Dalla e solo Iddio sa quanto sia stato felice nell'averla tra le mie braccia sin dal primo momento, ma sopratutto quanto ancora oggi sono terribilmente innamorato di lei, seppure poi questa cosa non l'ammetterò mai, nemmeno sotto tortura, in sua presenza. Mia figlia è già troppo viziata dal resto del mondo, che se solo immaginasse che anche io l'adoro, sarebbe la fine.

Donne, la mia personale "perversione" e ti prego naufrago di non interpretare nell'accezione che ha comunemente quest'aggettivo ciò che sento. Voglio dire che non riuscirei mai a vivere un mondo che non prevedesse una presenza femminile, sarebbe tutto grigio e piatto, monotono, perchè una donna anche quando ti fa inc....re rimane sempre eccezionale, perchè ci riesce come mai un uomo potrebbe fare e un minuto dopo desideri far pace con lei anche solo per poterla stringere tra le tue braccia e dichiararle nuovamente amore eterno.

Perchè un mondo senza donne varrebbe meno di un mondo senza luce o senza ossigeno.
Perchè un mondo senza donne a cosa potrebbe servire? A nulla e non ne faccio una questione di sessualità o di bisogno fisico, ma per il fatto che riescono a riempirti il cuore di gioia con uno solo sguardo, con un solo sussurro, semplicemente con una moina.


Amo le donne, tutte e spero che prima o poi ce ne sia che per me diventi fonte di gioia infinita incarnandole tutte. Ci voglio credere, lo farò per sempre, perchè amo le donne.




Sei dentro il mio sangue tu

Sei una ragione in più

Travolgente come il vento che scuote il mare

Tu sei tutto quello che vorrei



Eros Ramazzotti - Tu sei




Dio, grazie di esistere, perchè ogni donna che ci hai fatto incontrare è la prova provata che tu esisti.



P. S.
Spero abbiate compreso che ho dovuto usare dei sinonimi per non ripetermi, quindi quando ho scritto femmina non volevo assoltamente essere dispregiativo, lungi da me l'idea.
Chiedocomunque scusa se ho urtato una qualche suscettibilità, non era mio intenzione.




SAKINEH NON DEVE MORIRE

Nessun commento:

Posta un commento

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.