Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


COLLEZIONE SOLARE 2011 - Iper, aiuto




PRIMA PUBBLICAZIONE LUGLIO 2011


Un mese, è passato un mese da quando ha riaperto i battenti il supermercato più comodo per le mie esigenze. Nuovo marchio, ma stessi locali, in un punto strategico, lungo una delle strade che alterno per il mio ritorno a casa.

19.20, sono già in ritardo rispetto al solito, ma tanto è una nuova gestione, nessuno mi conosce e soprattutto all'inizio non saranno di certo scortesi con i clienti. Ricordo ancora le occhiatacce della cassiera di prima, mi avrebbe incenerito volentieri per le mie spese all'ultimo secondo utile.

Parcheggio l'auto, prendo il carrello ed entro dal solito ingresso, non lo avessi mai fatto.

"Ma cos'è successo qui? L'ingresso alle corsie dov'è? Era qui, me lo ricordo bene, ma dove l'hanno spostato? Oddio hanno ribaltato tutto. Aiuto, mi ci vuole un aiuto, un navigatore satellitare, un cane guida. Ma quanto è carina quella ragazza, se mi porta lei per mano a fare la spesa, mica mi dispiace?".

Mi faccio anima e coraggio, la mitica lista della spesa è nella mano destra ed è corta, tutto sta a capire come sono distribuiti i settori, come hanno ordinato gli scaffali, comprendere le strategie del marketing aziendale e............  ma qui è tutto disordinato, non C'è una logica nella distribuzione delle merci, mi sa che faccio prima a comprendere un trattato di fisica quantistica.

Oggi si mette male.

Mai inizio, mai finisco.
Allora i formaggi in offerta eccoli qui. Bene, cominciamo subito, mancano già dall'assortimento i prodotti che avevo scelto io e questo cos'è? Philadelphia spalmabile Milka, un formaggio al cioccolato? Ma che schifezze vendono qui dentro.
Aiuto voglio scappare, datemi una app che mi indichi la via per uscire al più presto da qui o che almeno  mi dica dove sono i prodotti. Il guaio è che se non faccio almeno un po' di spesa, stasera è digiuno e non è nemmeno un venerdì  di quaresima. Intanto il tempo scorre  via veloce, per fortuna che ho una somma di crediti da spendere, senza far arrabbiare i commessi, non mi conoscono.

Oh, questa è una novità che mi piace per un supermercato, vino D.O.C. venduto alla spina. Bello, si risparmia perché non c'è il costo della bottiglia, non si inquina perché non si c'è vetro, bella davvero come idea, chissà però il sapore.
Anche il detersivo alla spina, ma questi sono avanti davvero, inizio a  ricredermi. Solo che devo fare attenzione, per come sono distratto io è facile che lavo i panni  con il Greco di Tufo e pasteggio con il Dash e si sa, quello liquido si sposa male con i piatti a base di pesce.
Promemoria, vino e detersivo da acquistarsi separatamente, in giorni diversi.

C'è qualcosa nell'aria che non mi torna, ma non riesco a capire cosa. Boh, sarà la mia impressione.

Dai che sto imparando in fretta com'è fatto sto supermercato. Qui ci sono le brioche per la prima colazione, il reparto frutta e quello delle carni sono sostanzialmente allo stesso posto, probabilmente vicino ai frigoriferi.
Ma si, mi sto già orientando orientando un po', alla faccia del cane guida.

"Si ricorda ai signori clienti, che tra dieci minuti il supermercato chiude. Vi preghiamo di approssimarvi alle casse"

Ma io questa voce la conosco.
Oddio è lei, la cassiera di prima, è ancora qui. Si e non è la sola, adesso che ci faccio caso, sono gli stessi di prima i dipendenti  e stanno spuntando uno dopo l'altro da dietro gli scaffali.
Adesso so come si sentiva Michael Jackson nel video di Thriller.


AIUTOOOOOOO

Carico velocemente il carrello, senza neanche più guardare la lista, penso di averla  persa nella fretta la lista. Veloce, veloce, ce la posso fare in tempo, veloce.

"Il supermercato sta per chiudere, avvicinatevi alla cassa 3"

Cavolo è la sua cassa, è la sola cassa aperta.

Stavolta mi uccide.

Ok fingo indifferenza e mi avvicino. Sembra il duello di  mezzogiorno di fuoco, mi sa che mi spara.

"Buonasera, ha la nostra card?"

La card? Non ho fatto la card e adesso?

"Ehm, no. E' un problema?"

"No, assolutamente. Solo che le offerte prendi  due e paghi uno non sono valide senza la nostra card"

Come non sono valide? Io ho preso solo prodotti in offerta.

"La posso fare adesso?"

"Signore, si rende conto di che ore sono? La mia collega all'accettazione è andata via da parecchio"

E questa frase lo so, la volevi dire da un pezzo, mannaggia a me.
E adesso come faccio? Senza spesa devo mangiare il mezzo pollo rimasto da ieri sera. Ufff

"Guardi, le passo la mia, ma solo se mi fa una promessa"

"Tutto quello che vuole"

"NON TORNI MAI PIU' A QUEST'ORA"

E chi ci torna più in questo supermercato?

Fuori nell'incredibile tempo di 1 minuto netto, nuovo record mondiale di imbustamento carrello.

Salvo, ma me la sono cercata.


P. S. Ovviamente è tutto enfatizzato e portato all'ennesima potenza. Nessuna cassiera saebbe mai scortese con un cliente. Era solo per amore della scrittura, l'esasperazione dell'esperienza.



SAKINEH NON DEVE MORIRE

Nessun commento:

Posta un commento

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.