Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


COLLEZIONE SOLARE 2011 - Desiderio





PRIMA PUBBLICAZIONE OTTOBRE 2010



I pensieri si muovono lentamente
come ingranaggi ormai arrugginiti.


Rifuggo tutto ciò che è straniero nel mio cuore,
perchè potrebbe facilmente spezzare
il sottile filo sul quale mi sono incamminato.


Ho bisogno di pulizia intorno e dentro di me
per capire cosa voglio davvero.


L'oscurità mi ha ormai circondato,
tutto intorno è buio
e da qui,
chiuso nell'abitacolo di quest'auto,
posso comodamente osservare la notte che scorre via,
protetto dalla pioggia e dal resto del mondo.


Ogni umano sentimento l'ho congelato da tempo,
ho bisogno di ritrovare me stesso
prima di poterlo essere con gli altri.


Vedo riflessi nello specchietto degli occhi stanchi
e in fondo al mio sguardo
cerco disperatamente delle risposte alle tue domande.


Come sempre le tue parole arrivano dirette al bersaglio,
carezzandomi il cuore confondono convinzioni.


La notte è scivolata via lentamente
mentre il sole cerca di farsi largo tra le goccie di pioggia,
che mai hanno smesso di farmi compagnia.
Dalla radio, una canzone ripete incessante il suo ritornello
e mi chiedo quanto ancora potrò desiderare e non avere
quest'amore che entrambi vogliamo.



e sono un niente senza amore
sei tu rimpianto il mio dolore
che come il tempo mi consuma
(A. Venditti)




Due precisazioni, che potrebbero sembrare superflue, ma che ritengo giusto fare.

Non sempre, non in questa circostanza, le poesie sono figlie dell'attualità, spesso sono vecchi retaggi che metto "in prosa", questo non vuol dire che non siano ispirate, di certo lo sono state.


La musica di sottofondo ha deciso lei di esserci, quando ho iniziato a trascrivere la poesia dal bloc notes al web è partita dal mio lettore mp3 che è sempre attivo ed è poi ritornata. Io l'ho visto come un segno, poteva essere solo una combinazione, ma onestamente trovo ci stia benissimo e la lascio qui.




SAKINEH NON DEVE MORIRE




5 commenti:

  1. "lo sai o non lo sai che per me sei sempre tu la sola, chiama quando vuoi, basta un gesto forse una parola" amo questa canzone... una sera grazie a lei ho scoperto una cosa importante.... ottima scelta guardiano, come sempre :)

    RispondiElimina
  2. Ottima chiusura, rende bella anche la mia poesia, quindi.......

    RispondiElimina
  3. perfetta per la mia poesia, che diventa bella di riflesso

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.