Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


COLLEZIONE SOLARE 2011 - Dialogo





PRIMA PUBBLICAZIONE FEBBRAIO 2011


Dialogo onirico tra due realtà che non si incontreranno mai.



SONO IL PRESENTE e sono fatto di scadenze da rispettare, bambini che devono essere cresciuti, appuntamenti da programmare e persone con le quali devo discutere di cose sensa senso. Sono il meccanico a cui devi portare la macchina, lo stress al quale devi inevitabilmente andare incontro e tutti gli impegni dai quali non riuscirai a sottrarti, perché sono la parte reale della tua vita.


SONO IL FUTURO e sono i sogni che speri si realizzeranno. Il villaggio vacanze dove intendi soggiornare, le vasche in piscina che intendi percorrere, il libro che non hai mai scritto e quelli che speri finalmente di leggere. Sono l'invito a cena per la donna che speri di incontrare e la bocca che ti auguri di baciare. Sono i tuoi desideri, quelli che ti danno la forza di arrivare anche solo fino a domani.




SONO IL PRESENTE e a me non ti puoi sottrarre. Sono qui che ti aspetto inevitabile, ho il sapore amaro che ha una medicina necessaria. Non puoi scappare e questo ti mette angoscia, devi essere concreto e questo ti crea sconforto, mi devi affrontare e con la massima attenzione, altrimenti il tuo futuro sarà molto più nero di quello che ti sto preparando.


SONO IL FUTURO e a me desideri arrivarci, con la speranza che io sia quanto di più aderente possibile a quello che sogni. Quando pensi a me, il sorriso nasce spontaneo sulle tue labbra e fantastichi e voli e sei felice. Quando io entro nella tua testa, in un momento di riposo, tutto ciò che senti è solo serenità, ti senti sollevato e vivi meglio.




SONO IL PRESENTE e sono io che sto uccidendo man mano i tuoi sogni uno alla volta, inesorabile e senza fretta. Basta solamente che io ci sia, perché ognuno di essi finisca nel dimenticatoio o seppellito sotto una valanga di appuntamenti. Avevi sperato in quanti desideri per questi giorni? E quanti si sono materializzati? Non dipendo da te, sono estraneo alla tua volontà, sono reale e non fatto di fantasia, la tua.


SONO IL FUTURO e finché avrai la forza e le ali per volare, sarò sempre più forte di ogni avversità, di ogni cattiveria e di tutte le persone che non ti soddisfano nel presente. Sono quello a cui vai incontro e che forse non si avvererà mai, ma questo non lo puoi sapere ed è il bello e l'imprevedibile della vita. Ogni incontro che stai per fare potrebbe cambiarti la vita e rendermi vero, quindi a me ti puoi aggrappare per vivere meglio anche il tuo presente.




SONO IL PRESENTE e sono la società in cui vivi, fatta di politici che pensano a se stessi e non alla comunità che dovrebbero governare. Sono il professionista poco professionale al quale devi spiegare come devo fare il mio lavoro. Sono il mondo iniquo e ingiusto, che lascia morire di fame milioni di bambini ogni anno. Sono il pedofilo che si apparta con la minorenne e che nello stesso tempo pretende rispetto per la propria privacy. Sono tutto quello che ti circonda e dal quale è inutile che tenti di fuggire.


SONO IL FUTURO
e sono una società equa e solidale, fatta dagli stessi politici di oggi, semplicemente con un cognome diverso (sognatore si, ma a tutto c'è un limite). Sono un mondo dove non esiste la meritrocazia, perché le persone incapaci non sono per nulla prese in considerazione. Sono un mondo dove il cibo non viene sprecato e l'acqua viene utilizzata secondo criterio. Sono il bambino pakistano che non cuce più i palloni di cuoio, ma che ci gioca per strada. Sono un mondo, dove ogni persona viene giudicata in base a ciò che fa e non alle carica che riveste.




SONO IL PRESENTE
ed ero il futuro solo una settimana fa o forse solamente ieri. Ero il tuo sogno di una giornata migliore che si è infranto sull'orologio che inevitabilmente ti ha portato a me. Ecco, vedi, il celeste si è trasformato in grigio e sarà nero nel momento in cui diventerò passato. Non hai scampo, arrenditi a me e per una buona volta torna con i piedi per terra.


SONO IL FUTURO quello che vivrai tra una settimana, tra un mese o forse solo tra un'ora. Certo non sarò come mi immagini, di sicuro cambierò tonalità e spessore e sarò solo un momento che si assomma a tutti gli altri, fino a diventare un ricordo. Ed anche se vado assottigliandomi, perché probabilmente al momento il tuo passato è già più lungo di me, sono io che dò sapore a tutto quello a cui vai incontro.




SONO IL PRESENTE e la gioia e l'incoscienza, la voglia che hai di scoprirmi, rende ogni istante che sto per regalarti unico e irripetibile. La forza con la quale mi affronti e ti scontri con me, ti fa essere vivo. Nel momento stesso in cui smetterai di credere nel tuo futuro, anche io non avrò più senso e vivere sarà solo sopravivere.



SAKINEH NON DEVE MORIRE

Nessun commento:

Posta un commento

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.