Pagine



MI PRENDERO' CURA DI TUTTI I TUOI SOGNI


COLLEZIONE SOLARE 2011 - Il custode dei sogni




PRIMA PUBBLICAZIONE GIUGNO 2011


Caro guardiano,

Sono il custode dei sogni, quello con la faccia alla Dracula, così mi battezzasti la scorsa volta. Anche se sono passati ormai 9 mesi, sono certo che ancora ti ricordi di me (clicca qui).

Ti seguo sempre, nell'attesa che arrivi il momento in cui, sostituendomi, si avvererà quello che per me, è il tanto agognato cambio della guardia, qui alla bottega.

Leggo il tuo blog ogni notte e con immenso piacere noto che sono sempre di più le persone  che si affezionano ai tuoi onirici deliri. Ormai c'è uno zoccolo duro di naufraghi (così ci chiami tu), che non solo legge i tuoi scarabocchi, ma che perde anche del tempo per commentarli. 
So che ne sei enormemente soddisfatto, anche perché questo era uno dei due sogni che avevi quando nacque l'isola e credimi è un bene che l'altro non si sia avverato, sarebbe stato un nuovo incubo in terra e io me di incubi me ne intendo per mestiere.

Volevo scriverti guardiano già da un po' di tempo, per approfittare del tuo spazio così aperto a tutti e chiedere aiuto a te e ai tuoi amici.

Quando "per caso" capitasti qui, non avesti ovviamente la possibilità di visitare tutti gli ambienti che formano la bottega. Il tempo era davvero poco e la meraviglia che sprigionavano i tuoi occhi, mi portò istintivamente a fari conoscere soprattutto i locali che ti riguardavano direttamente, ma qui, come puoi ben immaginare, è pieno di stanze, di tutti i tipi.

Ce ne sono molte a cui sono affezionato, tra queste però una la porto particolarmente nel cuore.La chiamo

IL LUOGO DELL'AMORE

Di cosa si tratta? E' il posto, dove ogni sera, confluiscono i baci che vi siete scambiati durante il giorno e in quel contesto, posso trovare davvero di tutto.

Ci sono i primi baci d'amore che si rubano i giovani fidanzati e che raccontano di timori ed ardore, voglia di vivere e di scoprire. Poi ci sono i baci sulle guance, quei segni di affetto che si regalano gli amici e vedrai, a suo tempo, quanti di loro nascondono ben altro. Per non parlare poi dell'enorme quantità dei baci di Giuda che ogni giorno arrivano qui, contendono il primato a quelli d'amore, ma come ben sai, odio e amore sono le molle che muovono il mondo e quindi la sua enorme quantità, non mi sorprende. Però devo essere onesto, quelli che amo di più sono i baci materni, splendide poesie silenziose, che solo le labbra di una mamma, sanno declamare al cuore dei propri figli.

Ti starai quindi chiedendo, in che modo mi potete essermi utili tu e i tuoi naufraghi? Ancora con sta cosa che ti leggo nella mente? Era una domanda indotta a questo punto della lettera, guardiano. Su, ancora un po' di attenzione, ho visto l'ora e tra poco ti lascio in pace, credimi.

Dicevo? Ah, si, come potete aiutarmi

Vedi, da un po' di tempo, il luogo dell'amore si sta lentamente "spopolando". Ogni notte i baci che arrivano qui sono sempre di meno e diminuiscono sempre più ogni giorno che passa. Sono poche le persone che si espongono, dando un segno tangibile del loro affetto. Ormai, sempre più inghiottiti dalla frenesia delle migliaia di cose che ritenete di dover fare, nessuno più si ricorda di vivere e ancor di meno sono coloro che hanno il coraggio di mettere in piazza i propri sentimenti.

Ecco, quello che io avevo da chiedervi e di non avere paura, di non dimenticarvi che l'amore va esplicitato, dimostrato, vissuto ogni momento, sempre. Se siete innamorati, baciate. Se vostro figlio vi emoziona, baciatelo. Se avete di fronte una persona a voi cara, baciatela. 

Non date tutto per scontato, l'amore, l'affetto non lo sono e non devono, mai e poi mai, essere sottintesi.

Come vedi, non vi ho chiesto grandi cose, non c'è bisogno di un gesto eclatante da sbattere in faccia al mondo, ma solo di essere d'esempio, in un mondo in cui tutto sta diventando arido.

Per quanto riguarda te, sai già che il giorno preposto per questo cambio di rotta, sarà domenica. 
E' il momento adatto, perché chi lo merita, riceva da te quel bacio paterno, che tante volte hai omesso e mi raccomando, non trasmettere con esso solo gli auguri, ma l'amore che le porti.

E adesso sveglia guardiano, la vita ti attende, il mondo dei sogni sarà qui ad aspettarti, domani notte.

Lo so, è stato un escamotage banale, trito e ritrito, quello che ho usato per scrivere questo post, ma mi piaceva l'idea di riprendere in mano "un vecchio amico"del blog, di dargli un volto e fargli lanciare il messaggio che avete letto.
Perdonate questo guardino senza fantasia




SAKINEH NON DEVE MORIRE

1 commento:

  1. Bel post guardiano, devo ringraziarti perchè mi è venuta voglia di dire a una persona a me cara che le voglio un gran bene, come hai detto bene tu a volte certe cose si danno per scontate erroneamente... purtroppo è lontana da me quindi un bacio non posso darglierlo e "nel luogo dell'amore" per ora non finirà... però scriverò sperando di strapparle almeno un sorriso sincero... grazie :)

    RispondiElimina

Non saranno pubblicati:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi totalmente anonimi (cioè senza nome e cognome o pseudonimo)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee


Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio (potete rispondere in calce al commento a cui volete fare riferimento)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.